Gli 8 Migliori Auricolari del 2022

Ultimo aggiornamento: 01.10.22

 

Auricolari – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Avere le mani libere è molto importante per poter fare più cose: lo sa bene chi ha una vita frenetica! Un valido aiuto possono darvelo gli auricolari, che consentono di ricevere e fare chiamate, oltre a farvi ascoltare della buona musica. Meglio un prodotto con o senza fili? Dipende molto se avete intenzione di usarli per lo sport. In ogni caso, valutate la presenza di gommini che possano sostituire quelli in uso, per avere sempre la garanzia di igiene. Abbiamo valutato un po’ di prodotti: consultate le nostre recensioni in basso per farvene un’idea. Intanto leggete qui una piccola anteprima delle nostre preferenze, a cominciare da Samsung EO-HS1303 leggeri anche nel prezzo e per questo tra i più interessanti per il rapporto tra spesa e resa. Apple AirPods sono il modello ideale per lo sport ma soprattutto un splendido esempio del design firmato dall’azienda con la mela morsicata. Grazie alla speciale custodia possono ricaricarsi in poco tempo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 Migliori Auricolari – Classifica 2022

 

Abbiamo raccolto qui alcune impressioni sugli auricolari che hanno colpito la nostra attenzione. Date uno sguardo alle loro caratteristiche per capire quale modello abbia il miglior rapporto qualità/prezzo.

 

Auricolari Samsung

 

1. Samsung EO-HS1303BEGWW Auricolare a Filo

 

Decidere quali auricolari comprare vuol dire anche confrontare le offerte presenti in rete: quella di Samsung piace a chi cerca un modello sottile, da utilizzare in unione allo smartphone o al tablet.

Facili da inserire nelle orecchie, hanno un filo che permette di collegarli al dispositivo desiderato e sono dotate di un microfono sul quale sono presenti anche tasti di comando. Attraverso questi pulsanti potrete chiudere la chiamate, alzare o abbassare il volume e anche avviare o fermare l’esecuzione di un brano.

Agli utenti piace molto il rapporto qualità/prezzo di questi auricolari Samsung, anche perché è possibile scegliere il colore preferito tra quelli a disposizione. Piace di meno la durata, in quanto c’è chi sostiene che, trattando in modo inadeguato il filo, il prodotto perda le sue caratteristiche, smettendo di far funzionare uno dei due elementi: non si tratta infatti di auricolari Bluetooth Samsung. 

Non sono inoltre presenti gommini di ricambio, che sarebbero stati graditi a chi tiene a mantenere l’igiene a lungo: se non sapete dove acquistare questo modello, cliccate sul link in fondo. 

 

Pro

Rapporto qualità/prezzo: Agli acquirenti piace il costo basso in rapporto alle funzioni di un prodotto che può essere usato tanto per ascoltare la musica, quanto per le chiamate.

Tasti: Posti sul microfono, permettono di accettare o rifiutare le telefonate, di regolare il volume e di avviare o fermare l’esecuzione di un brano.

Tonalità differenti: I colori a disposizione sono abbastanza e consentono di scegliere quello preferito senza spendere di più.

 

Contro

Durata: Sono parecchi gli utenti che invitano a trattare il filo integrato in maniera adeguata, pena il rovinare il prodotto, in quanto uno dei due auricolari potrebbe smettere di funzionare.

Gommini: Non sono presenti quelli di ricambio, che per qualcuno sono di fondamentale importanza se si vuole mantenere una corretta igiene.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Auricolari Apple

 

2. Apple AirPods con Custodia di Ricarica

 

Tra i migliori auricolari del 2022 dobbiamo immediatamente inserire quelli di Apple, che sono uno dei modelli più venduti sul web: hanno infatti il vantaggio di non muoversi quando vengono indossati, visto che si adattano alla perfezione al padiglione auricolare, rivelandosi un prodotto utile per lo sport.

Un punto a loro favore è anche la custodia, che non serve solo a proteggerli dall’esterno, ma è anche in grado di ricaricarli senza la corrente e di renderli autonomi per ben 3 ore. Quando potrete invece usufruire dell’elettricità, la loro indipendenza raggiungerà le 5 ore.

Nonostante siano ben funzionanti con altri dispositivi, potrete sfruttare molte funzioni in aggiunta se avete prodotti dello stesso marchio. La qualità audio appare vincente a molti utenti che apprezzano questi auricolari Bluetooth per le loro caratteristiche.

Purtroppo il costo è molto alto, quindi non dovrete rivolgervi a questo articolo se il vostro obiettivo è quello di acquistare un modello a prezzi bassi.

 

Pro

Versatili: Il pregio di questi auricolari di Apple è la loro stabilità quando vengono infilati nelle orecchie, in quanto restano fermi al loro posto anche quando si pratica sport.

Carica: Grazie alla custodia inclusa nella confezione, è possibile ricaricarli in poco tempo, garantendo un’autonomia di circa 3 ore.

Audio: Piace agli utenti che hanno bisogno di un prodotto valido per ascoltare in ogni situazione la loro musica preferita.

 

Contro

Prezzo: La spesa da affrontare per avere questo articolo è abbastanza alta, per cui è bene rivolgersi ad altri modelli se non si ha a disposizione un budget consistente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Auricolari Bose

 

3. Bose SoundSport, auricolari sportivi

 

Tra i migliori auricolari per lo sport in circolazione, in comparazione ad altri modelli con le stesse caratteristiche, spiccano quelli di Bose che, grazie agli inserti StayHear restano fissi nelle orecchie, evitando così di perdere tempo a rimetterli o recuperarli mentre ci si allena.

Nella confezione sono presenti tre inserti, di dimensioni differenti, così da poterli adattare alle proprie orecchie. Resistenti al sudore o alla pioggia, sono tra gli auricolari Bluetooth migliori in circolazione, inoltre possono servirsi del sistema NFC per offrire maggiori opportunità di collegamento ad altri dispositivi.

La batteria ha una durata di sei ore e si ricarica facilmente tramite il cavo USB incluso nella confezione. Gli utenti ne apprezzano la praticità d’uso ma riscontrano che la clip pecca di fragilità, in quanto si rompe dopo qualche uso. 

 

Pro

Inserti: Nella confezione ce ne sono tre di diverse dimensioni, per rendere confortevole indossare questo modello.

Resistenti: Possono reggere il sudore o la pioggia, quindi sono indicati proprio per chi cerca un modello valido come degli auricolari iPhone ma per l’allenamento. 

Carica: Bastano solo due ore per averli attivi per almeno sei ore, quindi una carica sufficiente per un intero allenamento.

 

Contro

Clip: Non è il punto forte di questo modello, in quanto si rompe dopo qualche uso, visto che è fragile. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Auricolari Beats

 

4. Auricolari Beats Flex wireless

 

Quelli di Dr.Dre sono una valida soluzione per chi non sa come scegliere dei buoni auricolari a un costo accessibile. Si tratta di un modello magnetico, dotato della funzione di play/pausa automatica.

Gli utenti apprezzano questo modello in quanto compatibile con l’iPhone, quindi al pari di un paio di auricolari Apple, in quanto dotato di uno speciale chip, e perché molto comodo da indossare, grazie anche ai corpi auricolari disponibili in quattro diverse misure.

Ideale la funzione di condivisione audio, che permette di ascoltare gli stessi contenuti anche su un altro paio di cuffie di vario tipo, come gli auricolari Xiaomi. Dotate anche di Bluetooth, hanno un raggio molto più ampio che limita la perdita delle connessioni. 

Dispone anche di controlli integrati per la musica, le chiamate e l’assistente vocale, anche se non risulta ottimale l’uso del microfono quando si devono fare delle telefonate. 

 

Pro

Costo: Il prezzo di questo modello è basso rispetto a quello di altri, come gli auricolari Bluetooth Xiaomi, quindi è indicato per chi vuole risparmiare.

Comodo: Le cuffie sono facili da indossare, grazie anche agli auricolari disponibili in quattro diverse misure.

Bluetooth: Quello qui presente ha un raggio più ampio, in grado di limitare la perdita di connessioni.

 

Contro

Chiamate: Il microfono non assicura una buona qualità vocale quando si tratta di dover ricevere o fare le telefonate. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Auricolari Sony

 

5. Sony MDR-EX15LP Cuffie Auricolari, 100 dB, 16 Ω, CCAW

 

Se siete alla ricerca di un prodotto prima di tutto economico, del tutto diverso da un paio di auricolari per iPhone originali, Sony ha quello che fa per voi. Questo prodotto può essere scelto nel colore preferito e prevede la presenza di due gommini, da selezionare tra le taglie S, M e L. In questo modo le cuffie saranno ben aderenti ma non così tanto da infiammare le orecchie e costringervi a mettere delle gocce auricolari!

Ergonomici e leggeri, possono essere indossati a lungo anche grazie al cavo da 1,2 metri, che garantisce un raggio d’azione maggiore. Hanno un driver con magnete costituito da lega al neodimio da 9 mm e un’impedenza da 16 Ohm che le rende ideali per lettori mp3 e smartphone.

Come molti auricolari Akg, sono dotati di filo, per cui non possono godere del wireless e sono purtroppo costruiti con materiali molto fragili, che costringono a trattarli con particolare cura.

 

Pro

Costo: Il prezzo di questi auricolari Sony è molto basso, quindi alla portata di tutti gli utenti.

Gommini: Quelli disponibili sono in tre taglie, S, M e L, per renderli aderenti alle orecchie, in modo da non perderli.

Leggeri: Grazie alla loro leggerezza possono essere indossati anche per tutto il giorno, potendo contare anche sulla loro forma ergonomica.

Cavo: Lungo ben 1,2 metri permette di muoversi con facilità, quindi di utilizzarli anche per praticare dello sport.

 

Contro

Filo: Questo modello è dotato di filo, per cui non si serve della tecnologia wireless per connettersi agli altri dispositivi.

Fragili: Il materiale che li costituisce non è resistente, a detta di molti utenti che consigliano di trattare questo prodotto con molta cura se non si vuole che si rompa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Altri prodotti

 

6. Bnalu Auricolari Bluetooth Sport Bass+

 

Se state cercando uno dei prodotti di buona qualità ma anche più economici tra quelli venduti online, ecco qui quello di Bnalu. Questi auricolari sono pensati sia per ascoltare la musica, sia per le chiamate, visto che possiedono un microfono interno.

Potrete dunque utilizzarle per entrambe le funzioni e davvero in ogni occasione, visto che sono anche impermeabili e resistenti all’acqua e al sudore. Perfette per lo sport all’aria aperta, sono dotate di tasti su uno dei due elementi, che consentono di gestire il telefono, il volume e di passare da un brano all’altro.

Si caricano velocemente e garantiscono autonomia per circa 7 ore: purtroppo la loro conformazione non le rende adatte proprio a tutti, visto che c’è chi lamenta la loro instabilità una volta fissate alle orecchie. La connessione agli altri dispositivi avviene tramite Bluetooth, ma c’è chi sostiene che si perda spesso.

 

Pro

Costo: Questo prodotto ha conquistato i pareri positivi di molti utenti per il suo prezzo basso, che accontenta chi non ha molto denaro da spendere.

Versatili: Possono essere usati per gestire le chiamate in entrata o in uscita e per ascoltare musica in ogni occasione.

Per lo sport: Si tratta di un modello resistente ad acqua e sudore, quindi impermeabile, perfetto per chi ama correre o andare in bici all’aria aperta.

Tasti: Quelli posti su un auricolare consentono di gestire le chiamate e di passare da un brano all’altro con un solo tocco.

Autonomia: Con una carica non troppo lunga avrete un’autonomia sufficiente per 7 ore d’uso.

 

Contro

Design: Nonostante la loro conformazione sia pensata per tutte le orecchie, c’è chi sostiene che cadano molto facilmente quando ci si muove.

Connessione: Questo dispositivo sfrutta il Bluetooth per connettersi agli altri dispositivi ma, in alcuni casi, perde spesso il contatto.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Gamurry auricolari magnetici sport 

 

In una fascia di prezzo accessibile a tutti i consumatori, anche quelli che non vogliono spendere cifre importanti, troviamo gli auricolari di Gamurry, molto semplici e basilari ma che riescono comunque a svolgere in modo eccellente il proprio lavoro. Il prodotto è compatibile con la maggior parte dei dispositivi che presentano un jack audio da 3,5 mm, dai Windows Phone ai cellulari Samsung, passando per notebook, laptop, lettori musicali portatili e così via.

Sul cavo è incorporato anche il microfono e un piccolo telecomando con pulsante, per rispondere alle chiamate anche quando si hanno le mani impegnate e non volete tirare lo smartphone fuori dalle tasche.

Gli audiofili che intendono utilizzarlo per ascoltare i propri brani preferiti dovrebbero tenere presente che, nonostante via sia un sistema di isolamento acustico per garantire prestazioni quantomeno piacevoli, non siamo di fronte ad auricolari concepiti per gustarsi al meglio la musica.

 

Pro

Prezzi bassi: Se non volete spendere troppo o avete un budget risicato, allora gli auricolari Gamurry sono quelli che fanno al caso vostro, rivelandosi uno dei prodotti più economici della nostra lista.

Telecomando: Posizionato lungo il filo, consente di rispondere alle chiamate anche senza usare direttamente lo smartphone. A tal proposito, per garantire il massimo comfort di utilizzo, è presente anche un microfono.

Compatibili: Potrete collegarli a qualsiasi prodotto con uno slot per jack da 3,5 mm, compresi quindi smartphone, notebook e altri dispositivi simili.

 

Contro

Qualità globale: Costruttivamente parlando non siamo di fronte a un capolavoro di ingegneria elettronica, si tratta di un semplice paio di auricolari in-ear economici, per chi non ha particolari esigenze.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. 1More Triple Driver auricolari in-ear con bassi profondi

 

Concludiamo la classifica invece con auricolari di fascia medio-alta, ovvero il modello Triple Driver di 1More. Il design è decisamente elegante, con delle finiture color argento che li fanno risaltare, tuttavia non sono solo belli a vedersi ma offrono anche prestazioni da non sottovalutare, con un perfetto equilibrio tra alti e bassi, per restituire un ascolto complesso di qualsiasi tipo di musica.

L’angolo di orientamento obliquo mette fine a uno degli incubi di chi usa tali dispositivi, visto che permettono di avere non solo un elevato comfort mentre li si indossa ma soprattutto evitare che cadano continuamente quando ci si muove anche solo un po’.

Sul filo è presente un telecomando con tre pulsanti in linea, per controllare il volume, selezionare i brani o rispondere a eventuali chiamate in arrivo. La natura premium del prodotto, inoltre, si vede anche dalla confezione particolarmente curata e la presenza di numerosi gommini di ricambio.

 

Pro

Suono equilibrato: Gli alti, medi e bassi si amalgamano perfettamente, offrendo un ascolto piacevole e superiore alla maggior parte degli auricolari presenti sul mercato. Come è giusto che sia, però, tale qualità ha un costo, più alto della media.

Idea regalo: Grazie alla finitura premium della confezione e la qualità globale di costruzione, il prodotto può essere un buon regalo per chi non riesce mai a trovare degli auricolari all’altezza delle aspettative.

Ergonomici: Non solo troverete nella confezione una gran quantità di gommini di ricambio, ma lo stesso assetto obliquo permette di inserirli comodamente nel padiglione.

 

Contro

Volume: Uno dei problemi riscontrati è nella riduzione delle prestazioni a distanza di svariati mesi, con un abbassamento globale del volume in uno o entrambi gli auricolari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori auricolari?

 

Gli auricolari consentono di muoversi con maggiore autonomia, in quanto permettono di avere le mani libere. Quale modello è quello giusto per voi? Confrontate i prezzi e analizzate le caratteristiche dei prodotti in commercio per capire come individuare la migliore marca.

 

 

Con o senza fili?

Usare gli auricolari aiuta a gestire meglio tutte le attività che si intende svolgere a mani libere. Se si ha intenzione di ridurre ulteriormente l’ingombro, è preferibile optare per un prodotto privo di fili di collegamento al dispositivo, lo smartphone o il lettore mp3, che si serva quindi della connessione Bluetooth.

Nel primo caso il vantaggio sta nello spendere poco, in quanto il prezzo di questi modelli è molto più basso rispetto a quello degli auricolari senza fili. Dovrete però fare i conti con la presenza dei cavi e con la necessità di avere addosso il dispositivo di collegamento, cosa non proprio consigliata se, per esempio, si pratica dello sport.

Nel caso degli auricolari Bluetooth, si deve invece verificare lo standard supportato: i nuovi sono il 4.1, il 4.2 e il 5, ma non preoccupatevi se lo smartphone o il lettore ne hanno uno inferiore. Solitamente infatti si tratta di prodotti retro compatibili con le versioni precedenti.

Se è questa la vostra scelta, verificate a quanti dispositivi gli auricolari sono in grado di connettersi: alcuni infatti possono associarsi a due contemporaneamente, da gestire insieme o separatamente. Il vantaggio è quello di poter ascoltare della buona musica ma anche di poter ricevere o effettuare chiamate.

 

Uno o due pezzi?

Sul mercato potrete trovare prodotti dotati di due cuffie, come accade per gran parte degli auricolari Huawei, per esempio, oppure di un solo elemento. La scelta da operare qui dipende molto dall’uso che farete del vostro nuovo acquisto.

Se intendete utilizzarlo unicamente per le chiamate sarà sufficiente un solo auricolare, che non ingombri entrambe le orecchie e vi permetta anche di guidare senza pericoli. Per l’ascolto della musica, invece, sarà meglio optare per entrambe le cuffie, così da godere dei bassi e di tutte le sfumature dei vostri brani preferiti.

Un altro aspetto da considerare, quando si opta per le due cuffie, è la presenza o meno di un cavo che le colleghi. Questo elemento può essere utile a tenerli fermi quando li si vuole sfilare per qualche momento, così che restino appesi al collo. Alcuni sono dotati anche di magneti che li tengono uniti sulla falsariga di una collana.

 

Il grado di protezione

Quando stabilite di voler usare i vostri auricolari per lo sport, un fattore che non dovete assolutamente trascurare è la presenza della protezione dagli agenti atmosferici. I protocolli in commercio sono di diverso tipo, ma diciamo che un IPX4 o un IPX5 possono essere sufficienti a garantire di non dover sostituire il prodotto se entra a contatto con sudore o acqua.

In questo modo sarà facile andare a correre sotto la pioggia senza far correre rischi a un acquisto costoso.

 

La batteria

A differenza di un modello con cavo, gli auricolari Bluetooth sono dotati di batteria che garantisce loro una certa autonomia. Secondo le recensioni di vari acquirenti, è da preferire quella al litio, che può essere caricata un infinito numero di volte e assicura una buona durata.

Un plus importante è anche la custodia, che spesso funge da Powerbank e vi consente di avere la batteria sempre carica semplicemente inserendo gli auricolari al suo interno. Inoltre ci sono modelli in grado di ricaricarsi velocemente: preferite questi se avete intenzione di usare i vostri auricolari molto a lungo.

 

I tasti

Solitamente sono collocati sullo stesso auricolare, quando si tratta di modelli Bluetooth, oppure direttamente sul filo che collega il prodotto allo smartphone. Quelli presenti servono per accendere e spegnere il modello mono, per regolare l’audio, per passare da una traccia all’altra.

Nei modelli preposti a ricevere ed effettuare le chiamate saranno presenti anche il tasto di risposta e un microfono, indispensabile per far sentire la propria voce.

 

 

L’audio

Un fattore di fondamentale importanza è la qualità in ricezione, deve assicurare un audio chiaro e pulito, sia per quanto concerne le chiamate, sia per l’ascolto della musica. Un elemento che assicura che ciò accada sono i gommini in dotazione che, aderendo bene alle orecchie, riducono al minimo il rumore esterno.

Tuttavia è importante anche non propendere per un prodotto che sia troppo aderente al canale auricolare o, per lo meno, non indossarlo troppo a lungo, in quanto potrebbe causare infiammazioni se non, addirittura, la perdita dell’udito.

Nella nostra classifica potrete trovare diversi modelli che possono fare al caso vostro, convenienti come un paio di auricolari Sennheiser e di qualità uguale o superiore.

 

 

 

Domande frequenti

 

Auricolari Samsung: come si usano?

Se avete uno smartphone Samsung e intendete utilizzare un paio di auricolari dello stesso marchio, avete una vasta scelta sul modello da preferire. Uno dotato di filo renderà semplice collegarlo al cellulare, perché basterà inserire il jack all’interno dell’apposito ingresso.

Se invece intendete optare per un prodotto wireless, dovrete verificare che lo smartphone abbia a disposizione il collegamento Bluetooth: niente paura, perché quelli di ultima generazione lo hanno sicuramente a disposizione.

Dovrete assicurarvi della presenza del microfono e dei tasti principali, come quelli per rispondere alla chiamata o per alzare e abbassare il volume. Una volta verificato l’equipaggiamento, basterà infilarli nelle orecchie per avere le mani libere.

 

Come pulire gli auricolari Samsung?

La manutenzione degli auricolari è molto importante se si desidera che funzionino bene e a lungo. Proprio come accade per i tasti del computer, che potrebbero non funzionare per l’accumulo di polvere e detriti, anche le cuffie possono avere problemi se non pulite a dovere. Prendiamo a esempio un modello di Samsung, che è solitamente dotato di gommini che rivestono le parti da inserire nelle orecchie: come pulire gli auricolari? Prima di tutto rimuoveteli e verificate se sono così tanto sporchi da dover essere addirittura sostituiti.

Solitamente all’interno della confezione ne troverete altri di ricambio, ma sarà possibile anche metterli a mollo nell’acqua tiepida e passarli con una spugnetta abrasiva o uno spazzolino.

Per quanto concerne gli auricolari, strofinate la parte metallica con uno spazzolino asciutto, in modo da rimuovere residui come il cerume, e poi disinfettateli con un foglio di carta assorbente imbevuto di alcool.

Con questo solvente potete anche passare il filo, in modo che si chiarisca e che si eliminino allo stesso tempo anche i batteri. Questo metodo è lo stesso che potrete seguire anche se non sapete come pulire gli auricolari dell’iPhone: l’importante è non usare panni che rilasciano pelucchi e non far venire a contatto il prodotto con liquidi.

 

Come riparare gli auricolari?

Dopo qualche tempo può accadere che gli auricolari non funzionino più in maniera corretta: come capire qual è il problema? Se avete speso una bella cifra, sicuramente vorrete prima provare ad aggiustarli.

Per capire come aggiustare le cuffie auricolari è necessario innanzitutto fare alcune prove per verificare dove sta il danno. Inserite il cavo nel cellulare e provate a piegarlo: se sentite il suono a tratti, è questo il problema.

Sarà necessario individuare il punto esatto in cui insorge il guasto: una volta rimossa parte della guaina esterna, con un elemento tagliente, sarà sufficiente individuare la parte di filo rotta e rimuovere il pezzo danneggiato.

Potrete scegliere se saldare le due parti, anche se questa soluzione potrebbe non durare a lungo, oppure se intrecciare i fili che hanno la guaina dello stesso colore. Saldate il risultato e poi infilate un pezzo di guaina termoretraibile nel filo, fino a raggiungere la parte scoperta, e riscaldatelo, in modo che aderisca alla guaina esterna.

Se invece è il jack a dare problemi, potrete facilmente sostituirlo acquistandone uno nuovo online. Lo stesso discorso vale anche per gli auricolari  o il microfono, in quanto in rete sono disponibili molti pezzi di ricambio. Calcolate però le vostre capacità e anche la spesa da affrontare, che non deve superare quella di un auricolare nuovo di zecca.

 

 

 

 

Come utilizzare gli auricolari

 

Può sembrare un’operazione semplice, ma sapere come mettere gli auricolari non è così tanto intuitivo, se si desidera avere il massimo isolamento dai rumori esterni. Vogliamo darvi qualche suggerimento su questo e altri aspetti che magari non conoscete di un prodotto tanto in voga al giorno d’oggi.

 

 

Come indossare gli auricolari

Il primo passo da compiere è sempre quello di verificare che i gommini in dotazione siano della misura del vostro canale uditivo. Se fossero infatti più piccoli, gli auricolari rischierebbero di cadere e, al contrario, se fossero troppo grandi, sarebbe impossibile indossarli.

Gran parte dei prodotti in commercio includono rivestimenti di almeno due misure o consentono di scegliere quella giusta. In questo modo eviterete di doverli acquistare a parte, spendendo più di quanto previsto.

Molti mono auricolari hanno anche una specie di gancio che avvolge l’intero padiglione: così il prodotto non rischia di cadere quando siete in movimento, ma deve assicurare una forma ergonomica, per evitare che pesi se tenuto addosso a lungo. Verificate questo aspetto specialmente se indossate gli occhiali, che già fanno pressione sulle orecchie.

La comodità deve essere la parola d’ordine, perché un modello ingombrante o che tende a schiacciare il canale uditivo non solo sarà difficile da sopportare ma potrebbe anche causare danni a causa di un eccessivo isolamento dal rumore.

 

Come sistemare gli auricolari

Se avete scelto un paio di auricolari Bluetooth non avrete alcun problema a sistemarli, soprattutto se sono dotati di una custodia nella quale conservarli. Il problema nasce invece per quelli con filo: quante volte avete creato nodi che poi hanno portato alla rottura dei cavi interni?

Un metodo molto semplice per aggirare l’ostacolo è quello di avvolgerli a otto: infilate un’estremità sul pollice e l’altra sull’indice e iniziate a creare una specie di otto incrociando i fili tra le dita. Molto più facile prendere tra pollice e indice la parte con gli auricolari e poi avvolgere il resto del filo attorno alla mano.

Utilizzando queste manovre non vi ritroverete con fili da sbrogliare e allungherete la vita del vostro acquisto.

 

 

Un po’ di cura 

Non ci crederete, ma esistono alcune piccole accortezze che possono salvaguardare la vita delle vostre cuffie. Andiamo quindi ad analizzare come non rompere gli auricolari con qualche mossa sbagliata.

Prima di tutto, quando dovete estrarre il jack dal cellulare, non tirate via il filo con forza ma stringete da indice e pollice il connettore, così da evitare traumi al resto del prodotto. Non lasciate inoltre inserite le cuffie, perché il filo potrebbe impigliarsi e quindi rovinarsi.

Quando non le usate, non lasciatele alla portata di bambini o animali: meglio in un cassetto, per ripararle anche dalla polvere, o sulla scrivania. Se avvolgete il cavo, assicuratelo con un fil di ferro o un gancio, in modo che non si srotoli.

A meno che non abbiano un grado di protezione, non mettetele a contatto con l’acqua, che potrebbe danneggiarle irrimediabilmente. Quando le inserite per l’ascolto della musica, non alzate il volume al massimo: non solo causa danni all’udito ma può rovinare anche un modello di auricolari non molto resistente.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

UliX Ares Auricolari Cuffiette AntiIntreccio Universali 

 

Il viaggio per determinare come scegliere dei buoni auricolari può essere concluso con quello che ci è sembrato il prodotto più nuovo in circolazione: il modello di UliX, pensato per evitare che il filo si attorcigli.

Questo elemento è infatti rivestito da uno strato più spesso, in tessuto, che gli garantisce anche una maggiore protezione dagli impatti esterni. Potrete scegliere uno dei colori a disposizione, vivaci e giovani, che imprimono un po’ di personalità a un accessorio di uso molto comune.

Insieme al prodotto arriva anche una mail contenente l’e-book che aiuta a capire come conservare meglio il nuovo acquisto. Il prezzo è un po’ più alto rispetto ad altri auricolari in vendita sul mercato e questo aspetto non piace molto a causa della qualità audio.

Sono molti, infatti, a lamentare bassi inesistenti e un volume scarso anche al massimo, tanto da dover restituire l’oggetto.

 

Pro

Anti attorcigliamento: Il punto di forza di questo paio di auricolari è di certo il metodo che impedisce al filo di attorcigliarsi. Il tessuto, cucito attorno, conferisce anche maggiore resistenza all’esterno.

Colori: Quelli disponibili sono molto vivaci e possono essere scelti tanto dai giovani quanto dagli adulti che vogliono aggiungere un po’ di brio al proprio abbigliamento.

E-book: Una volta acquistato l’articolo, riceverete un e-book che vi aiuterà a conservarlo meglio, per allungarne la vita.

 

Contro

Prezzo: Risulta più altro di altri modelli in circolazione, quindi è necessario mettere da parte un po’ di denaro in aggiunta.

Audio: Non ha una qualità eccelsa, quindi non dovrete aspettarvi bassi di qualità o prestazioni migliori di quelle di un semplice paio di auricolari.

 

 

AmazonBasics Cuffie Intrauricolari

 

Se non avete grosse pretese in fatto di auricolari e può essere sufficiente per voi un modello tradizionale, al posto del più avanzato wireless, quello di AmazonBasics vi consentirà di risparmiare anche qualcosa in più.

Potrete innanzitutto scegliere quelle con o senza microfono, a seconda che vogliate usarle solo per ascoltare contenuti multimediali o anche per gestire le chiamate. Disponibili in diversi colori, sono dotati di gommini in silicone molto morbidi, che rendono semplice tenerli addosso anche per qualche ora di seguito.

Il filo è molto lungo, poco più di un metro, e consente di avere maggiore libertà di movimento, oltre che permettere di infilarli sotto la giacca, per portarli con sé anche fuori casa. Grazie al clip integrato, inoltre, potrete fissarli dove volete, impedendo loro di cadere.

Dovrete però sceglierli se non avete grosse pretese in fatto di audio, in quanto gli utenti che li hanno provati sostengono si tratti di un prodotto di fascia bassa che non eccelle con la qualità del suono.

 

Pro

Economici: Questi auricolari sono venduti decisamente a un prezzo basso, che permette di acquistarli anche ai più assidui risparmiatori.

Microfono: Potrete optare per la versione con o senza microfono, a seconda dell’uso che volete farne, per spendere ancora di meno.

Gommini: Quelli inclusi sono in morbido silicone e rendono il dispositivo ancora più facile da tenere addosso.

Filo: Ha una lunghezza di poco superiore al metro e offre così maggiore libertà d’azione a chi vuole tenerli sotto il cappotto quando esce.

Clip: Quella integrata permette di fermarli a un indumento, per non farli cadere.

 

Contro

Qualità audio: Questo articolo non brilla per la qualità sonora, in quanto i bassi non soddisfano proprio tutti. Sceglietelo per le sue funzioni base, non per prestazioni eccezionali.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI