Gli 8 migliori tablet con tastiera del 2021

Ultimo aggiornamento: 03.08.21

 

Tablet con tastiera – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Se state valutando l’acquisto di un buon tablet con tastiera per garantire ai vostri figli la possibilità di studio a distanza o per semplici attività come la navigazione internet, abbiamo le offerte che fanno al caso vostro. Tra quelli più convincenti attualmente in vendita sul mercato troviamo Jusyea tablet 10 pollici, dalla lunga autonomia grazie alla batteria da 8.000 mAh e Facetel Q3, con estetica piacevole, grazie alla colorazione oro, e con la possibilità di accedere a tutte le app del Play Store di Google.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori tablet con tastiera – Classifica 2021

 

Se siete ancora indecisi su quale tablet con tastiera comprare e desiderate scoprire altri prodotti, non vi resta altro da fare che dare un’occhiata alla nostra classifica completa, che potete trovare direttamente qui in basso. Tenendo conto delle nostre dettagliate analisi riuscirete sicuramente a scegliere il miglior tablet con tastiera per le vostre esigenze.

 

 

1. Jusyea Tablet 10 pollici Android 10 4GB RAM

 

Considerato dagli utenti uno dei migliori tablet del 2021, il prodotto offerto da Jusyea ha un eccellente rapporto qualità/prezzo. All’interno della confezione troverete non solo il dispositivo ma anche una tastiera bluetooth e un mouse wireless, nonché accessori utili come la pellicola protettiva per lo schermo, una custodia per portare il tablet sempre con sé e un panno per la pulizia.

Analizzando le caratteristiche tecniche, troviamo 4 GB di RAM, che rientrano nella media per quanto concerne i tablet basati su sistema operativo Android, e 64 GB di memoria di archiviazione espandibili tramite scheda SD. Uno dei punti forti è dato dalla batteria che con i suoi 8.000 mAh consente svariate attività, portate avanti per ore, prima di richiedere una ricarica.

Se siete alla ricerca di un terminale per garantire una buona didattica a distanza ai vostri figli, allora non vi pentirete dell’acquisto del tablet Jusyea, meno indicato invece per lavori specifici e come centro multimediale per la visione di contenuti tramite applicazioni di streaming.

 

Pro

Memoria espandibile: Inserendo una scheda SD potrete salvare tutti i vostri file su un supporto di archiviazione esterno, senza appesantire la memoria flash del sistema operativo.

Accessoriato: Non solo tastiera e mouse bluetooth ma anche una penna per controlli touch precisi, pellicola protettiva, custodia e un adattatore USB di tipo C.

Lunga durata: La batteria da 8.000 mAh consente attività di navigazione e videochiamata prolungati senza la preoccupazione che il terminale si spenga improvvisamente.

 

Contro

Media: Non è il massimo per la visione di video, Youtube per esempio è molto lento e tende a bloccarsi spesso. Inadatto dunque per chi vuole usarlo come centro multimediale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Facetel Tablet 10 pollici Q3 Android 10 4 GB RAM

 

Tra le offerte dai colori sgargianti abbiamo il tablet Facetel, con colorazione oro che colpisce immediatamente, rappresentando una piacevole alternativa ai soliti apparecchi neri. Tralasciando l’estetica, aspetto molto soggettivo, troviamo come sistema operativo Android 10, che gira grazie a un processore octa core fino a 1,6 GHz. La memoria RAM è standard, i classici 4 GB, con 64 GB di spazio di archiviazione che possono essere espansi utilizzando una scheda microSD fino a 128 GB, non inclusa nella confezione.

La tastiera può essere agganciata alla parte inferiore del tablet, trasformandolo in una sorta di notebook, rimuovendola quando non ne avrete più bisogno. In dotazione sono presenti anche la pellicola protettiva per lo schermo e una custodia in pelle per il trasporto.

Considerato il prezzo di vendita non ci si può aspettare un apparecchio adatto a qualsiasi tipo di lavoro, può essere sfruttato con discreta soddisfazione per la didattica a distanza, per la navigazione e per la gestione della propria posta elettronica.

 

Pro

Cover: Dal colore oro, è uno degli elementi che gli utenti stufi delle colorazioni classiche hanno più apprezzato. Da sottolineare però che i materiali non sono i più resistenti sul mercato.

Accessori: Buona la dotazione che prevede una tastiera staccabile, un mouse wireless, una custodia protettiva e una pellicola per il display.

Sistema operativo: Potrete scaricare qualsiasi applicazione dal Play Store vista la presenza della versione 10 di Android.

 

Contro

Wi-Fi: Alcuni utenti riscontrano problemi con il collegamento alla rete casalinga, è molto importante posizionare il tablet nella stessa stanza del modem/router per avere una buona resa.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Meberry Tablet 10 pollici Android 10 con doppia fotocamera

 

Il dispositivo Meberry, un tablet con display da 10 pollici, è apprezzato dagli utenti per un fattore di estrema importanza: l’autonomia. Grazie infatti a una batteria al litio da 8.000 mAh riesce a garantire una durata di almeno 6 ore di utilizzo continuo. Per quanto riguarda l’hardware non troviamo sorprese eccezionali, quindi processore quad core a 32 bit con clock fino a 1,3 GHz, 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione, nulla di particolarmente innovativo.

Nella confezione sono inclusi la custodia protettiva, la tastiera bluetooth, un mouse wireless, un adattatore da USB a USB-C, una pellicola protettiva, caricatore e penna touch, un corredo dunque di tutto rispetto a un prezzo competitivo.

Passando agli aspetti meno convincenti, abbiamo un’incapacità di eseguire videoconferenze stabili con l’applicazione Zoom, problemi relativi all’audio in uscita e in entrate oltre a una lentezza generale nell’esecuzione di contenuti multimediali.

 

Pro

Prezzo: Il costo non è elevato, soprattutto se consideriamo che nella confezione sono inclusi una gran quantità di accessori tra cui mouse e tastiera che si rivelano solidi ed efficienti.

Memoria: Può essere espansa, come accade di solito, grazie a uno slot apposito per microSD fino a 128 GB.

Autonomia: Uno dei punti forti del dispositivo è dato dalla capienza della batteria che, grazie ai suoi 8.000 mAh, consente un utilizzo prolungato prima di necessitare di una ricarica completa.

 

Contro

Audio: Insoddisfacente sia in entrata sia in uscita, potrebbe dunque non essere adatto per la didattica a distanza o per videoconferenze.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Yotopt Tablet 10 pollici 64 GB espandibili 4 GB RAM

 

Uno dei tablet più venduti online, soprattutto a fronte di un prezzo molto basso, è quello di Yotopt. Prima di consigliarlo, però, è bene chiarire che si tratta di un modello molto basilare che, nonostante i 4 GB di RAM e un processore quad core, fatica nello stare al passo con alcune applicazioni moderne, a causa anche della versione del sistema operativo, Android 9. 

Chi vuole un prodotto per il lavoro in mobilità o per la visione di contenuti multimediali e gaming, non dovrebbe nemmeno prenderlo in considerazione dal momento che la sua unica funzione è quella relativa alla navigazione internet, eseguibile sia tramite Wi-Fi sia con una scheda SIM inserita nell’apposito slot.

Nella confezione troverete un caricatore, un cavo USB, uno OTG, una tastiera e la custodia, manca il mouse che è invece presente in molti altri dispositivi che abbiamo recensito. Un prodotto che, a oggi, si rivela dunque obsoleto e che difficilmente vale la pena acquistare.

 

Pro

Slot SD: Potrete inserire una microSD per aumentare lo spazio di archiviazione. Quelle compatibili sono le classiche schede da 128 GB, reperibili sia online sia nei negozi di elettronica.

Per bambini: Se volete regalarlo ai vostri figli, per far sì che effettuino ricerche scolastiche o per la lettura di libri, allora si rivela una scelta adeguata.

 

Contro

OS: Il sistema operativo è una versione modificata di Android 7 e proposta come Android 9, tuttavia la compatibilità con le app non coincide con quanto dichiarato.

Lento: In ambito multimediale potrebbe dare qualche problema, con crash improvviso delle app per la visione di film e serie TV.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. Sumtab Tablet 10 pollici 4G LTE Android 9

 

Sumtab propone un tablet da 10 pollici che a primo impatto potrebbe dare l’impressione di appartenere a una categoria premium, tuttavia ci si rende ben presto conto che è solo un entry level e che l’apparenza può senza ombra di dubbio ingannare. Quando lo si analizza in dettaglio scopriamo che la cover inclusa nella confezione è eccessivamente rigida e non sembra combaciare in modo perfetto con le casse del dispositivo, coprendole. 

I pareri in merito non sono dei più entusiasti, tuttavia le prestazioni rientrano ampiamente nella media, grazie ai canoni 4 GB di RAM e il processore quad core a 1,3 GHz. Chi vuole sfruttarlo per didattica a distanza, per rispondere alle mail di lavoro o per navigare su internet, non troverà grossi problemi, tuttavia qualsiasi utilizzo che esuli da quanto indicato potrebbe essere tutt’altro che soddisfacente. La tastiera funziona in modalità bluetooth senza difficoltà di sorta mentre per il mouse è necessario inserire la chiavetta apposita nello slot USB.

 

Pro

Prezzi bassi: Pur non essendo il più economico in assoluto della nostra classifica, rientra in una fascia di prezzo accessibile alla maggior parte degli utenti.

Varianti: Disponibile tramite il link che trovate in basso in due diverse colorazioni, quella argento e quella nera, offrendo una scelta che altri brand non garantiscono.

 

Contro

Sistema operativo: Ci si sarebbe aspettati almeno Android 10, tuttavia è installata la versione 9 dell’OS, con nome in codice “Pie”, un po’ obsoleta e che potrebbe dare problemi con alcune app.

Autonomia: La batteria, a differenza di altri prodotti qui analizzati, è da soli 5.000 mAh, pertanto la durata media che ci si può aspettare prima di dover effettuare una ricarica completa è di sole 4 ore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Goodtel Tablet 10 pollici Android 10 Pro 4 GB RAM

 

Il tablet in sesta posizione è molto standard nelle sue caratteristiche, troviamo i classici 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione, con un processore quad core per una gestione senza intoppi di browser, documenti per lettura e scrittura o per prendere appunti grazie alla penna touch inclusa nella confezione.

La batteria al litio integrata è da 8.000 mAh, pertanto ha una durata soddisfacente e prima di effettuare una ricarica potrete godere di almeno 6 ore consecutive di utilizzo. Qualora lo spazio interno non dovesse essere sufficiente, e vorreste archiviare più foto, video e documenti, potrete farlo grazie allo slot di espansione dove introdurre una microSD da un minimo di 4 a un massimo di 128 GB.

Per scoprire dove acquistare il tablet di Goodtel, potete cliccare sul link che trovate in basso e verrete riportati immediatamente alla pagina del venditore, dalla quale effettuare la transazione in tutta sicurezza senza spostarvi di casa.

 

Pro

Design: L’estetica minimale del prodotto lo rende apprezzabile anche da parte degli utenti più esigenti che vogliono un tablet quanto meno ingombrante possibile.

Accessori: Nella confezione troverete tutto l’occorrente per un uso confortevole, non solo tastiera e mouse quindi ma anche auricolari, adattatore USB e cover protettiva.

Connessione: Supporta il WiFi 2,4 GHz e, con due slot per schede SIM, anche la connessione dati 4G LTE, per utilizzi fuori dal contesto casalingo.

 

Contro

Gaming: Non è un prodotto adatto all’esecuzione di giochi e, dopo i test effettuati, è stato possibile notare come in quelli più pesanti il lag sia onnipresente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Novel TTT Tablet 4G 3 GB RAM + 32 GB ROM

 

Chi vuole spendere il meno possibile, acquistando il più economico tra i tablet venduti online, allora non può lasciarsi sfuggire il dispositivo venduto da Novel TTT. Si tratta di un tablet con display da 10 pollici con hardware estremamente basico: 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione interno, chiamato ROM. Nel prezzo sono inclusi i seguenti accessori: tastiera, mouse, cuffie, penna touch, custodia, pellicola protettiva e naturalmente il caricatore per la batteria.

Dal momento che lo spazio di archiviazione potrebbe risultare un po’ carente, è presente uno slot per schede micro TF/SD da massimo 128 GB, tuttavia ciò che non può subire modifiche è la quantità di RAM, che per alcuni utenti potrebbe rivelarsi un vero e proprio problema, causando rallentamenti di applicazioni che richiedono più memoria. Il prodotto Novel TTT è dunque pensato solo ed esclusivamente per utenti che devono farne un uso basico, che prevede la semplice navigazione internet.

 

Pro

Costo: Se non volete spendere cifre da capogiro, il prodotto Novel TTT è adatto alle vostre esigenze. Perfetto soprattutto per bambini che non devono farne usi intensivi.

4G: Oltre al Wi-Fi casalingo, può collegarsi alla rete LTE grazie a un doppio slot per schede SIM. Potrete quindi utilizzarlo anche fuori dalle mura domestiche.

 

Contro

Multimedia: La risoluzione del display è di soli 1.200 x 800 pixel, che se consideriamo la grandezza di 10 pollici potrebbe anche essere adeguata, tuttavia l’esecuzione di contenuti multimediali non è fluida e piacevole.

Hardware: Non è un prodotto estremamente performante se consideriamo che dispone di soli 3 GB di memoria RAM, appena sufficienti per navigazione internet e compiti molto elementari.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

8. Chuwi Hi10 XR Tablet 10 pollici con Windows 10

 

Se effettuiamo una rapida comparazione con gli altri dispositivi analizzati, notiamo subito che quello presentato da Chuwi ha un sistema operativo differente: al posto del classico Android che troviamo sui classici smartphone, qui è installato il nuovo Windows 10 di Microsoft.

Il processore è un Intel Gemini-Lake N4120, quad core con clock fino a 2,6 GHz, pertanto mediamente più potente di quanto visto finora, considerando inoltre la presenza di 6 GB di RAM è possibile prevedere prestazioni leggermente più affidabili. Nella confezione sono inclusi la tastiera H6 e una penna per lo schermo, tuttavia per quanto riguarda la prima è bene sottolineare che il layout non è italiano, mancano dunque lettere accentate comunemente utilizzate nella nostra lingua. 

Da segnalare inoltre che il peso riportato nella scheda tecnica, di appena 500 grammi, è un errore del venditore e in realtà si tratta di un apparecchio da 1,2 kg. Al di là di alcuni piccoli dettagli, l’esperienza restituita è fluida e piacevole, soprattutto se usato per navigazione, didattica a distanza o visione di contenuti multimediali.

 

Pro

Materiali: Spesso bisogna chiudere un occhio o anche tutti e due su questo dettaglio, nel caso di Chuwi Hi10 XR invece ne troviamo di ottima fattura.

Autonomia: Facendone un uso universitario, che prevede ricerche online e stesura di appunti, la durata della batteria è di circa 6 ore, più che sufficiente dunque anche per gli studenti più ligi al dovere.

RAM: Rispetto ai classici tablet basati su Android, quello di Chuwi che monta come sistema operativo Windows 10 presenta un quantitativo di RAM soddisfacente, ovvero 6 GB.

 

Contro

Tastiera: Quella inclusa non ha il classico layout italiano, mancano dunque lettere accentate e alcuni caratteri comunemente utilizzati. Un problema per chi non ha una conoscenza informatica tale da aggirare l’inconveniente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori tablet con tastiera

 

Per capire come scegliere un buon tablet con tastiera è necessario prendere in considerazione diversi fattori, partendo da un concetto estremamente importante: un tablet non è adatto a svolgere il lavoro di un computer, sia esso desktop o notebook. È assolutamente irrealistico pensare di poterlo utilizzare per il gaming o per la visione di contenuti multimediali dal momento che l’hardware è totalmente inadeguato per questi compiti, per non parlare poi dei display da 10 pollici che riescono a raggiungere appena la risoluzione HD, ben lungi quindi da FHD pari a 1.920 x 1.080p. Se queste premesse sono ben chiare, allora non avrete sorprese spiacevoli e potrete sfruttare il tablet per eseguire compiti molto basilari come controllare la posta elettronica o effettuare ricerche su internet.

Le caratteristiche da prendere in considerazione

Naturalmente, è sempre preferibile puntare su un prodotto che abbia non solo un buon rapporto qualità/prezzo ma che possa anche durare nel tempo, senza sottovalutare troppo i componenti. La maggior parte dei dispositivi che troverete online sono a basso costo e di produzione cinese, quindi non sempre la costruzione sarà di fattura eccezionale, tuttavia sono presenti delle eccezioni e, se la solidità è per voi uno dei requisiti fondamentali, troverete qualcosa adatto alle vostre esigenze.

Tra i componenti che vedrete più spesso abbiamo RAM e ROM, due termini simili ma che indicano cose diverse. La memoria RAM è quella che determina la velocità e la fluidità del dispositivo, maggiore è il quantitativo e più responsivo sarà il tablet. La media si aggira intorno ai 4 GB, oggigiorno davvero il minimo sindacale sotto il quale vi sconsigliamo vivamente di scendere a meno che non vogliate incappare in crash continui delle applicazioni e rallentamenti generalizzati.

Il valore ROM, invece, sempre espresso in gigabyte, indica lo spazio di archiviazione disponibile, in questo caso troverete molti tablet con 64 GB di memoria ROM, espandibile però tramite schede microSD fino a 128 GB. Lo spazio non dovrebbe essere un grave problema dal momento che non si tratta di apparecchi per archiviazione ma solo adatti alla consultazione, tuttavia qualora voleste inspiegabilmente sfruttarli per salvare foto e video o più plausibilmente per documenti di lavoro, allora grazie a queste schede microSD potrete farlo senza problemi.

 

Accessori

Un tablet non è molto differente da uno smartphone, per questo oggigiorno molti utenti preferiscono questi ultimi, generalmente più scattanti e dalle dimensioni compatte, tuttavia con l’introduzione di accessori bluetooth i tablet hanno provato ad avvicinarsi al mondo dei PC, garantendo esperienze basic per neofiti e bambini. Nelle confezioni troverete quindi spesso un mouse, una tastiera o entrambi. 

Se pensate di sfruttare il tablet per la didattica a distanza dei vostri figli, per la scrittura o prendere appunti, è importante dunque verificare che siano inclusi questi componenti aggiuntivi, molto semplici da collegare grazie al bluetooth. In aggiunta, i produttori inseriscono anche altri comfort come cuffie, cover, pellicole per proteggere lo schermo e così via. Ancora una volta però ci tocca sottolineare che la qualità globale di questi strumenti è bassa, non sono dunque indicati per usi intensivi.

 

In casa e fuori

Per il collegamento alla rete internet casalinga, è importante verificare che il tablet disponga di modulo Wi-Fi da almeno 2,4 GHz, meglio ancora se 5 GHz, tuttavia chi volesse utilizzarlo anche fuori dalle mura di casa propria dovrà necessariamente puntare su apparecchi che dispongano anche di uno o più slot per schede SIM. Generalmente supportano linee 3G e 4G/LTE, ciononostante vi invitiamo a leggere con attenzione le nostre recensioni per saperne di più in merito ai singoli prodotti.

Batteria e autonomia

La durata del tablet è direttamente proporzionale alla capacità della batteria al litio al suo interno. Una da 5.000 mAh garantirà un utilizzo continuo per circa 4 ore, mentre una da 8.000 mAh può arrivare anche a 6 ore. Queste stime possono aumentare o diminuire a seconda dell’utilizzo che ne farete: più applicazioni aperte significa maggiori consumi, pertanto se navigate e al tempo stesso avete una videochiamata attiva, dimezzerete la durata globale. Per la didattica a distanza potrebbe dunque essere necessario collegare l’alimentatore al fine di evitare lo spegnimento del terminale.

 

Sistema operativo

La maggior parte degli apparecchi sul mercato presenta come sistema operativo il classico Android. Attenzione però, dal momento che la versione potrebbe essere più o meno nuova, al momento dell’acquisto preferite sempre tablet con Android 10, più compatibile con le app nuove. In alternativa è possibile anche considerare dispositivi con Windows 10, che potrebbero essere più affidabili anche se più costosi.

 

 

 

Come usare un tablet con tastiera

 

Se avete appena ricevuto il vostro nuovo tablet, è molto importante prendere tutti gli accorgimenti affinché sia adeguatamente protetto. Verificate dunque che nella confezione sia presente la pellicola protettiva e, dopo aver pulito accuratamente lo schermo per rimuovere qualsiasi residuo di polvere che potrebbe creare delle bolle, applicatela sul display. Ora collegate il dispositivo alla corrente elettrica e verificate lo stato di carica della batteria, se è basso aspettate che il tablet sia completamente carico prima di accenderlo.

Avvio

Quando è tutto pronto, scollegate il tablet dalla corrente elettrica e accendetelo premendo il pulsante apposito. Dovrete seguire le istruzioni a schermo per collegarlo al Wi-Fi casalingo e avere così accesso a internet, inoltre se disponete di un account Gmail potrete effettuare l’accesso al Google Play Store, per scaricare così tutte le applicazioni di cui avete bisogno. 

Qualora all’accensione vi venisse richiesto di scaricare degli aggiornamenti software per il sistema operativo, dovrete accettare e avviare il procedimento, si tratta infatti di un passaggio fondamentale per scongiurare problemi di stabilità. Ricordate inoltre che se non disponete di una rete Wi-Fi ma utilizzate schede SIM con dati a consumo potreste andare incontro a fatturazione separata in base alla mole di gigabyte scaricati.

 

Collegamento degli accessori

Mouse e tastiera, qualora inclusi, possono essere facilmente collegati al tablet tramite l’utilizzo del bluetooth. Vi invitiamo sempre a fare riferimento al manuale di istruzioni incluso nella confezione dal momento che il prodotto potrebbe avere metodi di connessione differenti. La modalità classica è quella di recarsi in Impostazioni e, successivamente, nella scheda Bluetooth, dove potrete attivarlo e far sì che il tablet sia in modalità rilevamento. 

A questo punto attivate i dispositivi aggiuntivi premendo il tasto di associazione indicato dall’icona del bluetooth. Il tablet dovrebbe immediatamente rilevare sia la tastiera sia il mouse, che potranno così essere associati seguendo le istruzioni a schermo. Il “pairing”, ovvero la procedura appena descritta, deve essere eseguita solo la prima volta, alle accensioni successive la tastiera e il mouse verranno immediatamente riconosciuti dal tablet quando accesi.

Manutenzione

Per far sì che il tablet duri più a lungo possibile, bisogna evitare di riempirlo di applicazioni, ricordando di eliminare quelle che non utilizzate più o che non funzionano correttamente. È preferibile inoltre utilizzare una scheda di memoria microSD aggiuntiva per salvare documenti importanti, foto e video, eliminando così il rischio di perdita dei dati qualora dovesse presentarsi la necessità di ripristino alle impostazioni di fabbrica.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa un tablet?

Il prezzo varia in base al dispositivo, si va da cifre irrisorie che si aggirano intorno al centinaio di euro fino anche a migliaia, tutto dipende naturalmente dalla destinazione d’uso. Chi ha bisogno di un tablet con hardware di qualità, magari con display retina e molti gadget e comfort, dovrà necessariamente prendere in considerazione un budget elevato, chi invece si accontenta di un apparecchio che non ha una finitura premium, poiché necessita di un terminale per la semplice navigazione internet, potrà spenderà molto meno.

Si può giocare con il tablet?

La domanda è un po’ vaga ma molti utenti si pongono questo quesito, al quale cercheremo di rispondere in modo più esaustivo possibile. In base al sistema operativo è possibile eseguire alcune applicazioni di gioco, per esempio i tablet che hanno come OS Android, possono scaricare dal Play Store diverse app di questa tipologia, tuttavia bisogna tener conto anche della potenza dell’hardware che potrebbe limitare l’esecuzione alle sole app che non presentano complessi calcoli tridimensionali. 

Chi dispone di un tablet con Windows 10 potrebbe invece dover rinunciare completamente ai giochi poiché quelli disponibili per PC richiedono necessariamente un hardware potente, impossibile da trovare in un dispositivo dal costo di poche centinaia di euro. In linea di massima, sconsigliamo l’uso di tablet per il gaming avanzato.

 

Tablet e didattica a distanza, è possibile usarlo per videochiamate?

Negli ultimi tempi molte famiglie si sono ritrovate a dover fare un corso accelerato di tecnologia per far sì che i propri figli potessero seguire lezioni a distanza. Piuttosto che acquistare un computer dal costo di svariate centinaia di euro, è indubbiamente possibile utilizzare un tablet dotato di fotocamera per la didattica a distanza, tali apparecchi infatti si prestano in modo eccellente all’attività che non richiede una potenza di calcolo elevata. Inoltre, dato che spesso è impossibile eseguire contemporaneamente altre attività, pena un rallentamento generale delle applicazioni, vi assicurerete che i vostri figli si concentrino sullo studio senza distrazioni.

 

Come collegare una tastiera wireless al tablet?

Qualora la tastiera presente nella confezione non sia direttamente agganciabile alla cerniera del tablet, dovrete collegare tramite bluetooth, pertanto è necessario seguire una procedura molto semplice che richiede pochissimi minuti. Innanzitutto assicuratevi che il tablet sia acceso e, recandovi in Impostazioni e poi in Bluetooth, verificate che la spunta per la ricerca di dispositivi bluetooth sia attiva. 

A questo punto sulla tastiera dovrete tenere premuto per qualche secondo il tasto di accensione o quello indicato dal simbolo del Bluetooth, finché la spia LED non inizia a lampeggiare, a quel punto l’accoppiamento col tablet dovrebbe avvenire istantaneamente o seguendo le indicazioni sul display. Dopo la procedura di “pairing”, come viene chiamata in gergo, la tastiera sarà sempre associata al tablet e basterà accenderla per utilizzarla.

 

Come espandere la memoria?

Se lo spazio di archiviazione interno non basta e avete bisogno di ulteriori GB per l’archiviazione di importanti documenti, ricordate che la maggior parte dei tablet presi in considerazione consentono l’inserimento di una scheda SD o microSD nell’apposito slot, che potete trovare generalmente nella parte laterale del dispositivo.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI