Qual è il miglior emulatore Android per PC Windows?

Ultimo aggiornamento: 21.09.21

 

Cos’è un emulatore e quali sono quelli in grado di funzionare su PC con software Microsoft? Nel nostro articolo troverete tutte le informazioni di cui avete bisogno per sfruttare le vostre app preferite anche quando siete al computer. 

 

Gli smartphone e tablet con tastiera che montano il sistema operativo Android hanno raggiunto una popolarità tale da spingere molti sviluppatori di software, tra cui anche quelli di videogiochi, a puntare sul mercato mobile, realizzando titoli di qualità che un tempo erano relegati solo all’ambito PC e console. L’aspetto negativo, però, è che non tutti gli smartphone Android sul mercato riescono a gestire questi giochi, spesso molto esigenti dal punto di vista grafico. Se avete uno smartphone ormai datato, con CPU e RAM di qualche anno fa, ma non volete rinunciare ai titoli del momento, non abbiate timore, vi basta infatti un PC e un emulatore Android per Windows per poter giocare in modo completamente gratuito.

 

Cos’è un emulatore?

Come si può intuire anche dalla parola stessa, un emulatore non è altro che un software che ne imita un altro, pertanto un emulatore Android è un’applicazione il cui scopo è emulare il funzionamento del software per smartphone, eseguendolo su un computer su cui è installato Windows. L’emulazione consente dunque anche a chi non possiede un dispositivo mobile Android di sfruttare le applicazioni presenti su Google Play Store semplicemente usando il computer.

Esistono naturalmente delle limitazioni, è necessario avere un PC sufficientemente potente per gestire questo processo, in caso contrario l’esperienza potrebbe essere tutt’altro che fluida o piacevole. Nel nostro articolo abbiamo deciso di indicarvi alcuni dei migliori Android emulator scaricabili senza costi aggiuntivi.

Bluestacks, emulatore Android per PC

La prima applicazione che prendiamo in considerazione è Bluestacks, una delle più utilizzate e scaricabile gratuitamente non solo per Windows ma anche per macOS, qualora utilizziate computer Apple. Tutto ciò che dovete fare è recarvi sul sito ufficiale e selezionare la voce in alto a destra con scritto “Scarica Bluestacks 5”, l’ultima versione disponibile. Inizierà così subito il download dell’eseguibile, che troverete nella cartella “Download” del vostro computer. Cliccandoci due volte sopra farete partire l’installazione guidata, seguite tutte le indicazioni a schermo per completare la procedura.

Aprendo Bluestacks dovrete inserire i dati del vostro account Google, pertanto se non ne avete uno vi consigliamo di crearlo gratuitamente. Inserite dunque password e indirizzo email per iniziare a usare subito l’emulatore. Il primo passo è quello di accedere al Play Store, dopodiché potete cercare l’applicazione che volete eseguire e infine scaricarla e avviarla, niente di più semplice!

 

Andy emulatore

Altra applicazione completamente gratuita che vi darà accesso ad Android per PC. Per iniziare il download del file di installazione dovrete recarvi sul sito ufficiale, Andyroid.net, dopodiché cliccare sulla voce “Download” che trovate sulla barra di navigazione in alto, il file si scaricherà automaticamente e potrete eseguirlo per iniziare l’installazione guidata. Al termine verrà creato un collegamento diretto sul desktop, cliccandoci sopra farete partire l’applicazione che emulerà il software Android. Prima di poter scaricare le vostre applicazioni preferite, però, dovrete eseguire l’accesso all’account Google e solo in seguito selezionare Play Store per scaricare app di giochi come Clash of Clans, Candy Crush e così via.

Memu

A differenza di Bluestacks che abbiamo trattato precedentemente, Memu è disponibile solo ed esclusivamente per PC Windows, non esiste al momento una versione macOS. Tuttavia merita una menzione nel nostro articolo poiché a differenza di altri emulatori consente l’uso di più applicazioni simultaneamente ed è completamente in italiano.

Per il download, come sempre, vi rimandiamo al sito ufficiale, MemuPlay.com, dal quale vi basterà selezionare la voce “Download” al centro dello schermo per iniziare lo scaricamento dell’eseguibile. Al termine cliccate due volte sul file exe e iniziate l’installazione, seguendo la classica procedura guidata. È probabile che in questa fase Memu sia in lingua inglese, potrete modificare facilmente questa impostazione cliccando sul pulsante con scritto “Custom” e, dal menu successivo, scegliere la lingua italiana.

Ora cliccate su “Avvia” per aprire la schermata principale e vi ritroverete uno sfondo con tutte le app in fila, proprio come accade su smartphone. Per scaricare le app che volete dovrete accedere a Google Play Store, munitevi quindi di un account composto da e-mail e password per continuare la procedura.

 

NoxPlayer

Ulteriore emulatore Android PC, NoxPlayer sembra pensato appositamente per i videogiocatori, soprattutto quelli che mal tollerano i comandi touch e preferiscono la possibilità di utilizzare il proprio gamepad preferito per giocare. NoxPlayer vi dà la possibilità di collegare il controller e sfruttarlo al posto della tastiera e del mouse.

Per scaricarlo dovete recarvi sul sito ufficiale, BigNox.com, e poi scegliere la lingua italiana dal menù a tendina prima di cliccare su “Download”. L’installazione non è molto differente dalle procedure già viste in precedenza, vi basta infatti cliccare due volte sull’eseguibile e far partire l’installazione guidata, al termine della quale potrete avviare immediatamente l’emulatore. Quando accederete al Google Play Store ricordate di inserire il vostro account, con e-mail e password, potrete così sfogliare il catalogo delle applicazioni per scaricarle.

Per collegare il gamepad, andate in Nox System Settings cliccando sull’icona a forma di ingranaggio in alto a destra, poi scegliete la voce “Interface” e selezionate la spunta su “Controller Configuration”. A questo punto collegate il pad inserendo il cavo USB nello slot del computer e attendete che venga rilevato dal PC. Nella barra laterale scegliete l’icona a forma di controller, vi si aprirà una finestra con un menu a tendina dal quale scegliere il gamepad appena collegato, se non lo vedete nella lista premete il pulsante “Refresh”. Quando apparirà selezionatelo e poi cliccate su “Connect”. Ora sarete pronti a utilizzarlo nel vostro gioco preferito.

Questi sono gli emulatori più interessanti attualmente presenti sul mercato, dal momento che si tratta di software gratuiti non dovrete spendere alcunché per installarli sul vostro computer, vi invitiamo dunque a provarli tutti e utilizzare quello che meglio si adatta alle vostre esigenze.

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI