I cinque migliori home theater 5.1

Ultimo aggiornamento: 20.11.19

 

Portare l’audio del cinema a casa propria è un sogno che può diventare realtà, grazie a dispositivi sempre più performanti

 

Difficile resistere alla tentazione di portare l’esperienza del Dolby Surround nella propria casa, specialmente per gli amanti del cinema. Per accontentare questa richiesta di mercato sempre più in voga tra i consumatori con l’arrivo dei nuovi televisori 4K, diverse marche si sono lanciate nella produzione di sistemi Home Theater. D’altronde, sebbene gli schermi Ultra HD arrivino ad una qualità d’immagine straordinaria, lo stesso non si può dire dell’audio delle casse integrate.

Un audio di bassa qualità inficia la visione di un film altamente spettacolare o il ‘gameplay’ di un videogioco moderno, per questo sono molte le soluzioni proposte sul mercato per dotare il proprio salotto di un buon set di casse.

Prima di acquistare un Home Theater però è bene valutare le proprie esigenze, al fine di fare un buon investimento e non sprecare i propri risparmi. Altro fattore molto importante è lo spazio a disposizione, dato che le casse andranno collocate in diversi punti della stanza per poter creare il cosiddetto effetto surround. Questo punto vale specialmente per gli impianti Home Theater 5.1.

 

Casse

Come si può intuire dal nome, i modelli 5.1 consistono di cinque casse e un subwoofer. Le casse si dovranno collegare all’amplificatore per la decodifica dei segnali Dolby DIgital o DTS della sorgente. Questa può essere sia un lettore DVD, Blu-Ray, il vostro televisore o addirittura una console di gioco. Si dovranno quindi effettuare un po’ di collegamenti e magari insonorizzare la stanza nel caso si viva in un condominio. D’altronde non potete aspettarvi di sfruttare il massimo del surround a volumi troppo bassi, ma neanche incorrere nelle giustificate ire del vicinato.

Se vi state chiedendo a cosa serve il subwoofer, dovete sapere che questo dispositivo si occupa dell’amplificazione delle basse frequenze rendendole più rotonde e precise. Posizionate gli speaker nella stanza, contando che due dovranno essere posti dietro lo spettatore e tre davanti, poi fate qualche tentativo per controllare che tutto funzioni a dovere e che la resa audio sia soddisfacente.

 

Potenza

Abbiamo parlato di volume e magari vi state chiedendo quanta potenza deve avere un buon impianto Home Theater per una qualità audio ottimale. Qui occorre fare una distinzione tra watt RMS e PMPO.

I primi indicano la potenza massima che il sistema può raggiungere senza distorsioni, riproducendo un audio pulito. Superata questo wattaggio si inizierà a perdere nitidezza, quindi è sempre bene non superare il volume massimo. I watt PMPO sono il limite ancora più elevato, ovvero quello che se superato rischia di danneggiare irreparabilmente l’impianto.

La potenza è quindi attribuibile a questi due valori. Cercate di scegliere un Home Theater potente, ma senza esagerare soprattutto se non avete modo di insonorizzare l’ambiente.

 

Cavi

Spendiamo qualche parola sulla qualità dei cavi che più saranno di buona fattura e più il segnale verrà trasmesso alla sorgente con risultati ottimali. Un buon cavo può aumentare la velocità della trasmissione e la qualità complessiva, limitando la perdita di dati audio. Contate che spesso i cavi in dotazione delle ditte produttrici non sono proprio il massimo, quindi è sempre bene sostituirli.

 

Yamaha YHT-1840

Yamaha è una ditta che nel campo delle tecnologie audio non ha bisogno di presentazioni, soprattutto per la sua abilità nel produrre dispositivi con un buon rapporto qualità-prezzo. Il suo nuovo sistema Home Theater 5.1 si presenta con un subwoofer di altissima qualità che consente di riprodurre bassi fedeli, rotondi e senza alcuna distorsione.

A differenza di molti altri prodotti sul mercato, sarà possibile controllare con precisione il volume dei bassi, per adattarli a diverse situazioni o esigenze. Oltre al subwoofer ci saranno cinque diffusori e un sintoamplificatore che dispone di ben 100 watt per canale.

 

 

Sony BDV – E2100

Come non includere in questa guida un prodotto del brand Sony? Viene venduto ad un prezzo molto interessante e si presenta con la qualità garantita dalla famosa ditta nipponica. Se possedete un televisore Sony o una console di gioco PS4\PS4 Pro allora questo impianto è proprio quello che fa per voi.

Dispone di connettività Blu-Ray, connessione WI-Fi e diverse funzioni per Blu-Ray 3D. Non manca la porta USB che consente di vedere e ascoltare contenuti multimediali su chiavette, hard disk esterni e altri dispositivi. I consumatori si sono detti soddisfatti anche dei materiali resistenti e della potenza erogata che arriva fino a 1.000 watt.

 

Logitech Z906

Logitech è una marca di riferimento per quanto riguarda periferiche per PC e per il gaming. Questo impianto Home Theater infatti è stato studiato proprio per amplificare al meglio l’audio dei vostri videogiochi preferiti. Il prodotto consiste di cinque altoparlanti con potenza di 500 watt e un subwoofer da 165 watt e si distingue per le sue dimensioni compatte che consentono di collocarlo facilmente nella stanza senza ingombrare troppo spazio.

Non aspettatevi la qualità espressa da un Home Theater di fascia medio-alta, ma d’altronde a questo prezzo non si può chiedere di più. Consigliato soprattutto a utenti PC che cercano un prodotto da sistemare in una piccola stanza.

 

Samsung HT-J5550W

Disponete di molto spazio in casa e non sapete proprio come fare ad occuparlo? Bene, allora date un’occhiata a questo sistema Home Theater 5.1 di Samsung, dotato di speaker a torre di elevata qualità che non mancheranno di farsi notare nel vostro salotto.

La fascia di prezzo è molto alta, ma d’altronde lo stesso si può dire della qualità di suono espressa dai 1.000 watt di potenza complessivi del prodotto. Se ci tenete anche all’estetica non verrete delusi dal design elegante, inoltre nel caso possediate un televisore Samsung questo Home Theater si integrerà alla perfezione.

 

 

LG LHD427

Qualche anno fa i sistemi Home Theater erano considerati un lusso che pochi potevano permettersi, ma con l’avanzare della tecnologia i prezzi sono calati drasticamente. Basta vedere questo kit di LG venduto a basso costo. Si presenta con cinque speaker ed un subwoofer per coprire tutte le frequenze.

Colpisce la dimensione ridotta delle casse che consente di posizionarle nella stanza senza ingombrare troppo spazio. Considerato il prezzo, non ci si possono aspettare miracoli, ma come prodotto entry-level si fa rispettare.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...