I cinque migliori ripetitori WiFi sul mercato

Ultimo aggiornamento: 20.11.19

 

Scegliere il miglior ripetitore WiFi in vendita per poter usufruire della connessione wireless in casa, senza dover necessariamente essere nei pressi del modem non è un’impresa difficile. Bisogna prendere in considerazione solo alcuni semplici elementi che vi aiuteranno a stabilire quale possa essere il prodotto più adatto alle vostre esigenze.

Sul mercato sono infatti disponibili buoni amplificatori Wi-Fi a basso costo estremamente semplici da installare e utilizzare ma esistono anche range extender più complessi che permettono di mantenere la stessa velocità da qualsiasi zona della casa.

Questi ultimi dovrebbero essere presi in considerazione dagli utenti che hanno una linea fibra e non vogliono alcuna dispersione di segnale poiché utilizzano la rete per giocare online con i propri amici, vedere film e serie TV tramite i più noti servizi di streaming online come Netflix e Amazon Prime Video e così via.

Vediamo dunque insieme quali sono i cinque migliori ripetitori WiFi sul mercato e per quale fascia di utenza sono consigliati.

 

TP-Link Deco M4

Iniziamo subito con un sistema WiFi Mesh, si tratta di una rete che sfrutta la tecnologia peer-to-peer invece di quella classica client-server. Quali sono i benefici? In questa tipologia di rete non c’è una gerarchia e ogni elemento funge sia da server sia da client, quindi, anche se un nodo dovesse smettere di funzionare, i dati arriveranno comunque nella zona richiesta. Il prodotto TP-Link in questione è costituito da due elementi, da posizionare negli ambienti casalinghi in cui si ha bisogno della connessione internet WiFi e possono fungere sia da router, sia da access point sia da amplificatore di rete ricevendo il segnale dal router primario.

La configurazione è molto semplice, dovrete collegare l’unità Deco M4 al modem e accendere il dispositivo, scaricare l’app Deco su smartphone o tablet ed effettuare l’accesso per iniziare la configurazione guidata. Tramite la stessa applicazione potrete poi controllare tutti i settaggi in qualsiasi momento come il QoS, gestione accessi e persino il Parental Control se non volete che i vostri figli abbiano accesso illimitato alla rete. Un ultimo dettaglio interessante è la compatibilità con il nuovo assistente vocale di Amazon, Alexa. L’unico elemento che non ha convinto del tutto i consumatori è l’assenza di un’interfaccia per la configurazione Web, costringendo quindi a usare solo smartphone o tablet.

 

 

TP-Link TL-PA4010

Continuiamo con un altro prodotto TP-Link, questa volta si tratta però di un sistema a basso costo: un kit Powerline. Con questo termine si intendono due piccoli dispositivi da inserire in una presa di corrente, uno nei pressi del modem/router e l’altro nella zona in cui è necessario ricevere la connessione.

Il loro funzionamento è presto detto, collegando il primo al router tramite cavo ethernet, verrà inviato un segnale WiFi al secondo che a sua volta avrà un dispositivo collegato via cavo LAN. In questo modo è possibile inviare la connessione internet a un dispositivo in particolare. Si tratta di un’ottima opzione se si ha un computer fisso in una stanza lontana dal router o se si ha un TV con funzionalità smart con il quale avete necessità di accedere a internet.

I sistemi Powerline non brillano per velocità, parliamo infatti di 600 Mbps dichiarati in questo caso, poco soddisfacenti nel caso abbiate una linea fibra. Il vero pregio è rappresentato in realtà dal costo contenuto, per chi ha un budget limitato o semplicemente non vuole spendere troppo. Gli utenti che hanno avuto modo di provarli lamentano esattamente questo, un’eccessiva lentezza qualora abbiate una connessione performante a monte, un difetto che però può essere risolto solo spendendo molto di più per un dispositivo compatibile con linee da oltre 1.000 Mbps.

 

Netgear WN3000RP

Tra i prodotti dal costo contenuto spicca anche il ripetitore WiFi Netgear N300. L’installazione avviene sempre tramite presa di corrente e le due antenne esterne di cui è dotato fungono da ricevitori e amplificano il segnale wireless proveniente dal modem/router sorgente. Il produttore sostiene che si tratta del dispositivo ideale per chi abita in appartamenti di piccole dimensioni e non dispone di molti dispositivi WiFi.

Per una connessione più efficiente è possibile usufruire anche di una porta ethernet, che si trova nella parte inferiore, per collegare computer, decoder, console da gioco, TV Smart o TV box.

Non aspettatevi, anche in questo caso, una velocità esorbitante, parliamo infatti di 300 Mbps, soddisfacente per chi ha una linea ADSL ma sicuramente poco adatto a chi ha effettuato il passaggio alle nuove linee fibra e necessita quindi di internet veloce per poter eseguire partite online o vedere i propri film preferiti in streaming.

Uno dei problemi riscontrati è dato dalla creazione automatica di una seconda connessione WiFi che ha lo stesso nome di quella principale con un’aggiunta finale “_ext”. Questo comporta il passaggio da una rete all’altra quando vi muovete per casa, perdendo quindi il segnale per una ventina di secondi circa.

 

Netgear Orbi Wifi Mesh

Non poteva mancare un sistema mesh di Netgear, costituito da due unità: un router mesh e un ripetitore. La loro copertura arriva a un massimo di 250 metri quadri per case a uno o due piani. Il costo è notevole ma tra i vantaggi troviamo un’installazione semplice e veloce tramite applicazione Orbi, scaricabile su smartphone e tablet e la creazione di una sola rete WiFi, rendendo stabile la connessione anche quando ci si sposta da una zona all’altra della casa.

Dal punto di vista della velocità Orbi ha due bande dedicate, una a 5 GHz da 866 Mbps per il trasporto di dati, garantita da qualsiasi dispositivo vi colleghiate, e una seconda a 2,4 GHz da 400 Mbps. Per chi volesse un’esperienza di connessione migliore è possibile utilizzare due porte ethernet Gigabit, una WAN e un LAN, per collegare tutti i vostri dispositivi e godere della massima velocità offerta dal vostro provider.

Come molti dispositivi mesh di ultima generazione, anche Orbi di Netgear è compatibile con Alexa, l’assistente vocale sviluppato da Amazon che vi permette di gestire con la propria voce tutti i vostri dispositivi smart.

 

 

AVM Fritz!WLAN

L’ultima opzione proposta è un ripetitore AVM, il Fritz!WLAN, semplice da installare e immediato nel suo funzionamento. Per poterlo attivare non dovrete far altro che collegarlo a una presa di corrente e utilizzare il tasto WPS, acronimo che sta per WiFi Protected Setup.

Assicuratevi, prima di acquistare il prodotto, che anche il vostro router/modem sorgente disponga dello stesso pulsante. Premendoli entrambi metterete in comunicazione i due dispositivi che creeranno dei protocolli di connessione e chiavi di cifrature univoche automaticamente. Il segnale, così, ricevuto dal ripetitore Fritz!WLAN, verrà amplificato nell’area in cui è installato, dandovi accesso a internet laddove prima non ne avevate a causa di una scarsa copertura WiFi.

La velocità di trasmissione offerta è pari a 866 Mbps ma potrebbe suddividersi qualora abbiate molti dispositivi che usufruiscono del segnale del dispositivo. Tra i vantaggi troviamo sicuramente il costo che non è particolarmente elevato e si tratta comunque di un prodotto in grado di competere con alcuni dispositivi che creano invece una rete wifi mesh.

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 5.00 su 5)
Loading...