I 7 Migliori Decoder Satellitari del 2021

Ultimo aggiornamento: 03.08.21

 

Decoder Satellitare – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto 

 

La scelta di un decoder satellitare è praticamente obbligata quando si vive in zone dove la copertura del digitale terrestre non è garantita oppure se si vuole ampliare gli orizzonti e guardare canali di tutto il mondo, non limitando le opzioni di visione alle reti Rai o Mediaset. Tra i prodotti in vendita online potreste dunque prendere in considerazione l’acquisto di Digiquest Tivusat Classic Q30, dal prezzo contenuto e con all’interno una scheda Tivùsat pronta da attivare, oppure  iCan S490 HD Tivùsat con il quale, oltre alla programmazione di Tivùsat, è possibile guardare tutta la proposta free in alta definizione. 

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 7 Migliori Decoder Satellitari – Classifica 2021

 

Per scegliere il miglior decoder satellitare 2021 bisogna prendere in considerazione diversi fattori. Ogni dispositivo, infatti, presenta delle caratteristiche diverse che variano fondamentalmente in base al prezzo. Leggendo le nostre recensioni riuscirete a evidenziare immediatamente pro e contro di ogni prodotto, identificando con esattezza le caratteristiche spesso poco chiare riportate dalle schede tecniche.

 

Decoder satellitare tivusat

 

1. Digiquest Tivusat Classic Q30 con funzione videoregistratore HD

 

Il decoder satellitare modello Q30 proposto da Digiquest è una soluzione estremamente interessante non solo per il suo prezzo contenuto, che include nella confezione anche una smartcard Tivusat pronta da attivare, ma anche per la sua semplicità di utilizzo che lo rende adatto a persone che vogliono installarlo in casa di genitori in là con l’età, che quindi potrebbero trovare troppo complessi dispositivi odierni con funzionalità online.

Ciò non vuol dire che il prodotto Digiquest sia obsoleto, tutt’altro, consente infatti l’ordinamento dei canali automatico, è compatibile con sistemi audio Dolby Digital e Dolby Digital Plus e dispone anche di funzione di videoregistratore in qualità HD.

Grazie alla porta USB si può trasformare in un media player, riproducendo i vostri contenuti salvati su chiavetta o anche hard disk, tutto comodamente controllabile da un solo telecomando con funzione 2 in 1. Con l’alimentatore 12V, può essere usato anche in camper o barche ma è bene tener presente che con una parabola da 45/50 cm vedrete pochi canali.

 

Pro

Tivusat: La tessera da attivare è già inclusa nella confezione e dovrete semplicemente recarvi sul sito ufficiale per effettuare la registrazione.

Internet: Volendo, può essere collegato alla rete e consentire l’uso di alcune app come quella per il Meteo. Si tratta però di una funzionalità limitata rispetto agli Smart TV Box.

Videoregistratore: La funzione prevede qualità in HD, per non perdervi nessun programma televisivo, recuperando la visione in un secondo momento.

 

Contro

Lento: In fase di accensione il decoder satellitare non è una vera e propria scheggia, non adatto quindi a chi non ha molta pazienza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Decoder iCan S490 Digitale HD Tivùsat

 

Per quanti vogliono ampliare la visione dei contenuti televisivi tradizionali, questo decoder di iCan si propone come una scelta interessante visto che consente di guardare la programmazione di tutte le emittenti satellitari che offrono contenuti free (anche in alta definizione). A questo si affianca la piena compatibilità (con tanto di certificazione) per la visione di Tivùsat, tramite card presente in confezione ma da attivare sul sito ufficiale. 

Per incrementare le opzioni di visione, da segnalare anche la presenza di un Media Player che rende possibile la riproduzione dei contenuti archiviati su un hard disk o una chiavetta esterna, grazie alla presenza della porta USB, che viene sfruttata anche per effettuare gli eventuali aggiornamenti del firmware.

Entrando in qualche discorso più tecnico, il supporto DiSEqC e Unicable SCR e dCSS assicurano la compatibilità del decoder con tutti gli impianti satellitari più diffusi, dunque da questo punto di vista non avrete problemi. Così come non li avrete nella gestione e configurazione dei vari passaggi, tutti molto semplici, così come l’utilizzo del dispositivo. L’aspetto che convince di meno non è tecnico ma piuttosto di qualità complessiva della scocca, che appare realizzata con plastiche eccessivamente economiche.  

 

Pro 

Tivùsat: Il prodotto è certificato per funzionare con la card di Tivùsat, tra l’altro già presente all’interno della confezione di vendita. 

Multimediale: Non mancano l’ingresso USB e il Media Player per riprodurre i contenuti video archiviati su hard disk e chiavette esterne. 

Semplicità: Installazione e configurazione, così come del resto l’utilizzo quotidiano, sono piuttosto semplici e non obbligano a fastidiosi passaggi o perdite di tempo.

 

Contro 

Scocca: iCan è andata un po’ al risparmio per quanto riguarda le plastiche della struttura esterna che appare un po’ cheap, anche tenendo conto del prezzo non proprio low cost.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decoder satellitare HD

 

3. Bware HK 490 HD LAN PVR

 

Chi è alla ricerca di un decoder satellitare HD estremamente economico dovrebbe prendere in considerazione il modello HK 490 HD di Bware. Non si tratta sicuramente del dispositivo più compatto o elegante in vendita sul mercato, tuttavia, per gli utenti che hanno un budget limitato e vogliono semplicemente un decoder da installare nella propria casa di montagna risulta particolarmente adatto allo scopo.

Nella confezione non è inclusa la tessera tivusat, dovrete quindi possederne già una o acquistarla separatamente per poterla inserire nell’apposito slot sul retro.

Tra i vantaggi troviamo la presenza di ben due porte USB, una nella zona posteriore, come per la maggior parte dei decoder satellitari, e una aggiuntiva in quella anteriore accessibile aprendo lo sportellino sulla destra che oltre a proteggerla da urti evita l’accumulo di polvere.

Uno dei difetti riscontrati dall’utenza è la lentezza nell’accensione, dovrete infatti armarvi di pazienza e attendere qualche minuto prima di poterlo utilizzare.

 

Pro

USB: Il prodotto presenta due slot USB, uno posteriore e uno anteriore, per facilitare il collegamento di chiavette, hard disk esterni e supporti su cui sono archiviati video di vario genere.

Costo: Il prezzo, sebbene non sia inclusa una scheda TV Sat, è estremamente competitivo, risultando uno dei dispositivi più economici della nostra lista.

Sorgenti: Potrete collegare sia TV di nuova generazione, con la porta HDMI, sia quelli più datati tramite presa SCART.

 

Contro

Canali: Gli utenti affermano che vanno numerati manualmente poiché vengono visualizzati in ordine sparso. In alternativa, chi ha un po’ di conoscenze informatiche, può munirsi di una chiavetta USB con apposito file per la numerazione automatica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Samsung Smart Decoder Digitale Terrestre + Satellitare

 

Tra le opzioni a basso costo vale la pena citare il prodotto Samsung, ovvero un decoder digitale terrestre che all’occorrenza può agganciarsi anche al segnale del satellitare. Il software non è dei più responsivi, alcuni utenti lamentano una certa lentezza nel cambio dei canali, tuttavia non è da sottovalutare la presenza nella confezione di una card Mediaset Premium prepagata che all’attivazione offre 6 mesi di visione gratuita dei canali Cinema e Serie TV.

Bisogna ricordare che per usufruire di tale promozione è comunque necessario il collegamento a internet, da effettuare tramite cavo LAN che dal modem/router arriva fino al decoder Samsung. Compatibile anche con abbonamenti Sky oltre che Mediaset. 

Per quanto riguarda invece il telecomando, se non avete un televisore Samsung è necessario effettuare una programmazione altrimenti alcune funzioni come per esempio i tasti per il controllo del volume non funzioneranno. In definitiva si tratta di un prodotto di livello intermedio, pensato per un’utenza che vuole spendere poco e non usufruisce di visione in streaming ma solo delle offerte televisive più conosciute.

 

Pro

Mediaset Premium: Ottimo incentivo per gli acquirenti è la presenza di una scheda che consente la visione gratuita del canale Cinema e Serie TV di Mediaset per un periodo totale di sei mesi.

Sky: Oltre che con Mediaset Premium, il prodotto è compatibile anche con abbonamenti della nota televisione satellitare, non dovrete quindi usufruire di più di un decoder per poter vedere entrambi.

Semplice: L’utilizzo, sebbene possa intimorire i meno esperti, è molto immediato e facile. Se cercate un prodotto “Plug & Play”, potrebbe fare al caso vostro.

 

Contro

Software: Uno dei problemi è la gestione interna del dispositivo. Trattandosi di un progetto congiunto ormai abbandonato, non riceverà più aggiornamenti per migliorare la reattività e le funzioni già esistenti. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decoder digitale satellitare

 

5. Strong SRT 7007 Ricevitore Satellitare HD Digitale DVB-S2 HD

 

Gli utenti che hanno un budget limitato e vogliono spendere quanto meno possibile per dotarsi di un decoder digitale satellitare, magari da installare in una casa di campagna dove il segnale del digitale terrestre non è disponibile, può optare per il dispositivo di Strong. Si tratta del prodotto più economico della nostra lista ma dispone, oltre che di una presa SCART, anche di uno slot HDMI per il collegamento con TV di nuova generazione, fattore che gli permette di supportare i contenuti in Full HD.

Non presenta invece un lettore di card per tivùsat, può quindi ricevere solo programmi TV e radiofonici in chiaro o Free-to-air, non avrete dunque accesso, per esempio, ai canali Mediaset. La connessione Ethernet con cui è equipaggiato non offre grande interazione con internet ma dà accesso ai feed RSS e alle previsioni del tempo.

La porta USB, sebbene sia utilizzata principalmente per aggiornamenti software, può leggere dischi esterni formattati in FAT o FAT32.

 

Pro

Prezzo: Il decoder Strong è il più economico della nostra classifica, elemento da non sottovalutare se non volete spendere somme di denaro a tre cifre.

HDD: Secondo i test effettuati dagli utenti, è possibile far leggere al dispositivo hard disk esterni a patto che siano formattati in FAT o FAT32, operazione da eseguire con un computer.

Display: Per identificare immediatamente il canale su cui siete sintonizzati o l’orario potrete avvalervi del comodo display frontale.

 

Contro

Free-to-air: Non essendo dotato di un lettore di card, il dispositivo può ricevere unicamente canali TV e radio in chiaro.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decoder satellitare 4K

 

6. Zgemma H7S 4k Dual sat DVB-s2X e DVB-T2

 

La possibilità di vedere programmi in definizione Ultra HD è ancora limitata ma per chi volesse portarsi avanti e acquistare già ora un decoder satellitare 4K, è possibile prendere in considerazione alcuni prodotti come per esempio H7S di Zgemma.

Rispetto alla concorrenza non dispone di una presa SCART ma solo di una HDMI UHD, poco adatto quindi se avete un vecchio televisore ma perfetto per i dispositivi di nuova generazione. Sul retro troviamo inoltre ben tre porte USB, una 3.0 per collegare hard disk su cui registrare i propri programmi preferiti e due con più vecchio modulo 2.0 per la semplice visione di file video.

Per attivare la funzione PVR, tuttavia, è necessario installare l’apposito plugin, operazione che richiede un minimo di conoscenza della lingua inglese per poter leggere attentamente il manuale di istruzioni.

Gli utenti riferiscono che la fluidità nell’accensione e nel cambio dei canali è elevata grazie anche alla presenza di un 1 GB di memoria RAM.

 

Pro

Ultra HD: La definizione che ben presto sostituirà il Full HD è già una realtà tangibile e sono sempre di più i televisori che supportano il 4K. Qualora ne possediate uno, il prodotto di Zgemma potrebbe rivelarsi essenziale per vedere i contenuti video alla massima qualità possibile.

USB: Con ben tre porte non avrete alcun problema a collegare tutti i vostri supporti di archiviazione esterna. Inoltre, è possibile installare un HDD con fattore di forma da 2,5 pollici all’interno del decoder.

Veloce: Rispetto alla concorrenza il prodotto ha 1 GB di RAM per permettere una gestione ottimale del software, garantendo una certa fluidità nell’eseguire il cambio di canali o anche durante la semplice accensione.

 

Contro

Installazione: Considerata la lingua inglese del manuale e la necessità di installare manualmente alcuni plugin per funzionalità aggiuntive, potrebbe non essere il decoder più semplice da utilizzare.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Decoder satellitare Humax

 

7. Humax Tivumax LT HD-3800S2 con scheda HD Tivusat

 

Humax è un brand che non ha bisogno di presentazioni quando si parla di questa tipologia di prodotti, vista la lunga esperienza nel settore dei decoder. Nello specifico questo HD-3800S2 sembra però un passo indietro rispetto a quello che l’azienda ci aveva abituato. L’impressione è infatti quella di trovarsi alle prese con un prodotto molto economico, in virtù di una scocca in plastica leggera, privo di qualsivoglia display ed estremamente essenziale. 

Se il decoder fosse un low cost si potrebbe capire la scelta ma in realtà il prezzo richiesto è tutt’altro che economico e dunque questa scelta stride non poco, tanto più che la confezione è davvero spartana, al punto che mancano il cavo HDMI (indispensabile per collegare il dispositivo alla TV) e perfino le pile del telecomando. Anche quest’ultimo non è che trasmetta la sensazione di grande robustezza, con alcune “battute a vuoto” di qualche tasto. 

Il decoder è certificato Tivùsat e dunque venduto con la scheda, che va poi attivata sul sito internet. Apprezzabile la semplicità complessiva, sia nell’installazione sia nell’utilizzo, sebbene non sia proprio il massimo della reattività. Insomma, da Humax sarebbe lecito attendersi qualcosa in più. 

 

Pro 

Tivùsat: La card è inclusa nella confezione e, dopo l’attivazione online, è possibile sfruttare la ricca programmazione dei numerosi canali inclusi nel pacchetto. 

Dimensioni: Il decoder ha ingombri davvero contenuti ed è anche molto leggero, dunque non avrete problemi a trovargli la corretta collocazione vicino al TV.

 

Contro 

Prezzo: Il costo è elevato rispetto alla qualità complessiva, tanto più che la confezione è quanto di più essenziale possibile, visto che non ci sono nemmeno le pile per il telecomando o il cavo HDMI.

Cheap: Le plastiche sono economiche e nel complesso il decoder trasmette l’impressione di essere un prodotto molto basic (ma non nel prezzo). 

Rallentamenti: La gestione di accensione e navigazione tra le impostazioni e i canali non è il massimo della reattività. Insomma, questo Humax non è un fulmine di guerra.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori decoder satellitari?

 

Se siete interessati all’acquisto di un decoder satellitare per far fronte all’impossibilità di sintonizzarsi sui canali del digitale terrestre, soprattutto per gli utenti che vivono in zone in cui la ricezione è praticamente assente, dovrete prendere in considerazione dei fattori fondamentali.

Innanzitutto il tipo di TV a cui il decoder andrà agganciato. Non tutti i televisori sono infatti uguali e in base agli slot disponibili sul retro dovrete scegliere un prodotto compatibile. I collegamenti principali disponibili sono due: SCART o HDMI. La prima opzione dovrebbe essere presa in considerazione solo da chi ha un televisore decisamente vetusto o ha un solo slot HDMI e preferisce utilizzarlo per altri prodotti come per esempio una console da gioco.

La SCART, infatti, è un vecchio standard che permetteva la visualizzazione di immagini a una risoluzione massima di 728 x 348 pixel. Se consideriamo che oggigiorno si punta all’Ultra HD, corrispondente a 3.840 x 2.160 pixel, capirete che siamo ben al di sotto dello standard qualitativo che ci si aspetterebbe quando si guarda un film o una serie TV. Il cavo HDMI è in grado di trasmettere immagini in risoluzione HD Ready, Full HD o Ultra HD, in base a quella supportata dal display del televisore, pertanto dovrebbe essere il mezzo di collegamento preferito in ogni situazione.

Canali in cZSB

Ormai la maggior parte dei dispositivi elettronici sono dotati di una o più porte USB, proprio come dei computer, per il collegamento di periferiche aggiuntive. Alcuni decoder satellitari ne hanno solo una, spesso deputata unicamente all’aggiornamento del software, non è possibile dunque collegare hard disk esterni o altri supporti di archiviazione su cui sono presenti magari file video.

Qualora abbiate tale esigenza vi invitiamo a prendere in considerazione dei decoder satellitari leggermente più costosi, che permettono dunque di usufruire anche di hard disk, chiavette USB e altri dispositivi per la visione di contenuti multimediali.

Ulteriore dettaglio importante è dato dalla registrazione. Se siete sempre fuori casa e non avete alcun modo di vedere i vostri programmi preferiti non temete, alcuni decoder satellitari, infatti, sono dotati di funzione PVR, per la registrazione su memoria interna o esterna.

TivùLink

I decoder satellitari che dispongono di compatibilità con collegamento a internet tramite cavo Ethernet, RJ-45 o anche modulo Wi-Fi, garantiscono l’utilizzo di alcune delle applicazioni di streaming e contenuti on demand più popolari come RaiPlay, Infinity, RivediLa7, fondamentali per ampliare il proprio catalogo e non essere schiavi della programmazione TV.

L’unica pecca sembra essere l’impossibilità di usufruire di servizi di streaming come Netflix o Amazon Prime Video, per i quali dovrete procurarvi necessariamente altri dispositivi compatibili.

 

 

 

Domande frequenti

 

Quanto costa un decoder satellitare?

Un decoder satellitare può costare dalle poche decine di euro fino a oltre 150, in base alle sue funzionalità e a ciò che è incluso nella confezione. Qualora venga venduto con una scheda tivùsat pronta da registrare avrà sicuramente un prezzo più alto rispetto a un dispositivo venduto senza o che magari non ha uno slot card e permette unicamente la visione di canali free-to-air.

 

Col decoder satellitare free cosa si vede?

I prodotti che hanno la definizione free-to-air, riescono a ricevere il segnale di canali nazionali come esempio quelli Rai, tra cui Rai Storia, Rai News 24, Rai Sport +, e alcuni mediaset come Rete 4, Canale 5 e Italia 1. Non mancano inoltre molte reti locali e reti straniere. Da notare, però, che i canali nazionali potrebbero subire oscuramenti qualora in programmazione siano presenti contenuti coperti da diritti internazionali come film, serie TV, sport e spettacoli.

Per evitare questo problema vi consigliamo di dotarvi di scheda tivùsat, piattaforma gratuita per gli abbonati Rai che vi permetteranno di vedere i contenuti senza alcun oscuramento.

 

Come si sblocca un decoder satellitare?

Con il blocco dei canali in un decoder satellitare ci si riferisce all’impossibilità di vedere in chiaro programmi che hanno delle particolari licenze. Durante la trasmissione, quindi, lo schermo potrebbe essere oscurato.

Per evitare questa situazione è possibile decriptare il segnale utilizzando una scheda tivùsat, acquistabile solitamente con il decoder satellitare o anche separatamente. Ciò che dovrete verificare attentamente, però, è la possibilità di inserirla all’interno del vostro decoder poiché non tutti sono dotati di slot per card.

 

Come collegare un decoder satellitare alla parabola?

Se avete già una parabola dovrete puntarla a 13 gradi Est, sul satellite Hot Bird 13° est di Eutelsat. Acquistando poi un decoder che possegga una certificazione per la visione di canali tivùsat, dotato quindi di slot per inserire l’apposita card, potrete decidere di collegarlo a un altro decoder, come per esempio quello del servizio in abbonamento Sky, utilizzando un partitore, che dividerà il segnale della parabola e permetterà di indirizzarlo ai due apparecchi diversi che possedete in casa.

 

 

 

Come usare un decoder satellitare

 

Nella seguente guida vedremo insieme come installare un decoder satellitare e farlo funzionare al meglio anche qualora non abbiate alcun tipo di esperienza in merito. Il primo passaggio dopo l’acquisto è quello di capire come collegare il decoder satellitare alla TV.

In base al dispositivo e in base anche al vostro televisore avrete diverse possibilità: una presa SCART o il più nuovo cavo HDMI. La prima è una tecnologia sicuramente superata, in grado di mostrare un’immagine alla risoluzione massima di 728 x 348 pixel. Un’opzione da prendere in considerazione solo e unicamente se avete un vecchio TV da cui non volete proprio separarvi.

Generalmente, se è presente uno slot HDMI, sarebbe da preferire grazie alla possibilità di mostrare, su TV compatibili, immagini in Full HD (1.920 x 1.080 pixel) o addirittura in Ultra HD, conosciuto anche come 4K.

 

Come impostare un decoder satellitare

Dopo aver collegato tutti i dispositivi necessari, possiamo passare a come configurare un decoder satellitare. Attivatelo e attendete che sullo schermo del TV vi sia un menù con diverse voci. Per poter vedere i canali dovete capire come sintonizzare il decoder satellitare, recatevi dunque nell’apposita sezione che potrebbe trovarsi sotto diverse voci in base al modello e al brand del vostro prodotto, per esempio “canali” oppure “configurazione” o “sintonizza canali”.

Seguendo le indicazioni a schermo dovreste riuscire ad avviare la procedura, attendete dunque che questa venga completata e il dispositivo vi dia la possibilità di ritornare al menu precedente. Da questo momento potrete già vedere i vostri canali preferiti, tuttavia sappiate che è possibile modificare altre opzioni che potrebbero tornarvi utili. Leggete attentamente il manuale di istruzioni per scoprire tutte le funzionalità uniche del vostro nuovo decoder.

 

Come funziona un TV con decoder satellitare integrato 

Se non avete intenzione di acquistare un decoder satellitare ma preferite dotarvi di un nuovo televisore, la scelta migliore potrebbe essere quella di acquistare un prodotto che sia già autonomamente provvisto di tale accessorio. In questo modo risparmierete spazio prezioso in casa e non dovrete prendere in considerazione problemi di compatibilità.

Tali TV sono anche chiamati iDTV satellitari, dotati quindi di un sintonizzatore che permetta la visione di canali nazionali e free-to-air. È molto importante che sia in possesso di uno slot per la card tivùsat, acquistabile separatamente qualora vogliate vedere tutti i canali in chiaro senza il rischio di oscuramenti occasionali.

Prima di procedere all’acquisto è bene essere a conoscenza dell’impossibilità di vedere canali Sky, per la loro visione, infatti, dovrete sottoscrivere un abbonamento e utilizzare il decoder fornito dalla compagnia.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

Humax Tivumax HD-6400S Ricevitore Digitale Satellitare

 

L’ultimo prodotto della nostra lista è Tivumax 6400S, un decoder satellitare Humax certificato Tivùsat e TivùOn. Si tratta di dettagli molto importanti poiché si avvale di una smart card tivùsat inclusa nella confezione per potervi sintonizzare su canali nazionali che altrimenti non potreste vedere, come Rai e Mediaset.

L’abilitazione a TivùLink, tramite connessione a internet via cavo Ethernet, dà inoltre accesso rapido ad applicazioni on demand come Infinity, Rai Replay, Rai News, Mediaset Rewind HD.

TimeShift Recording, vero e proprio pregio dei dispositivi Humax, è anche qui disponibile, consentendovi di mettere in pausa mentre registrate un programma e riprenderlo in un secondo momento senza perdervi nemmeno una scena.

La duplice porta USB sul retro è compatibile con hard disk esterni, per la riproduzione di file multimediali archiviati, siano essi foto, video o persino musica.

Unica pecca sembra essere la lentezza in fase di accensione, potrebbe impiegare circa un minuto per essere operativo.

 

Pro

USB: Le due porte sul retro possono essere utilizzate per collegare supporti di archiviazione esterna, come chiavette o persino hard disk.

TivùLink: La connessione a internet dà accesso a cataloghi online come Infinity, a pagamento, e Rai Replay, gratuito, per espandere le possibilità di visione oltre i semplici canali nazionali.

HDTV: Non manca il supporto alla risoluzione Full HD, per poter vedere in alta definizione film e serie TV.

 

Contro

Lento: Nell’accensione il prodotto risulta particolarmente lento, impiegando anche un minuto prima di poter essere utilizzato per la visione di qualsiasi contenuto.

 

 

Humax Tivumax HD-6800S Ricevitore Digitale Satellitare

 

Il primo prodotto che analizziamo è un decoder satellitare tivusat di Humax, pensato per gli utenti che hanno difficoltà a ricevere i canali del digitale terrestre. La distribuzione avviene tramite satellite in orbita e non dovreste quindi avere alcun problema per quanto riguarda la copertura.

Il Tivumax PRO II HD 6800S è certificato tivùon, permette quindi di accedere a tutti i servizi come Mediaset on-demand e Infinity previo collegamento del dispositivo a internet. Tra le caratteristiche più interessanti vi è la funzione Time Shift Recording che vi dà la possibilità di mettere in pausa il vostro programma preferito mentre lo state registrando per riprendere la visione in un secondo momento.

Gli utenti consigliano di disattivare le impostazioni di risparmio energetico qualora non ne abbiate bisogno poiché rallentano molto l’avvio del dispositivo costringendo ad attendere tra i 15 e i 25 secondi prima di poter impartire qualsiasi comando a ogni accensione.

 

Pro

Controlli: Per non dover usufruire di telecomandi multipli, quello fornito con il dispositivo è universale. Pertanto, una volta programmato, può controllare anche TV e altri apparecchi elettronici.

USB: Sul retro sono presenti due porte per collegare supporti di archiviazione esterni dove registrare i programmi preferiti e che vi permettono dunque di usare la funzione Time Shift.

Collegamento: Il decoder è dotato sia di presa SCART sia di HDMI, potrete quindi collegare dispositivi nuovi e vecchi senza troppi problemi.

 

Contro

Wi-Fi: Il dispositivo non ha un modulo Wi-Fi installato, per collegarlo a internet dovrete quindi usufruire della porta Ethernet 10/100 o acquistare separatamente un’apposita chiavetta Humax.

 

Telesystem TS9011 HD Ricevitore

 

Telesystem propone un decoder satellitare HD molto basilare ma che è venduto con scheda tivùsat inclusa, per poter iniziare a vedere subito i programmi principali senza dover acquistare alcunché separatamente.

A differenza di altri dispositivi, il TS9011 HD è provvisto di cavo HDMI per il collegamento con televisori di nuova generazione ma presenta comunque delle limitazioni importanti da prendere in considerazione.

Innanzitutto è dotato di una sola porta USB alla quale non è possibile collegare alcun hard disk ma si tratta unicamente di uno slot per assistenza tecnica, ovvero per l’aggiornamento del firmware. Lo stesso procedimento può essere effettuato anche tramite connessione a internet poiché è presente una porta Ethernet 10/100 qualora non disponiate di una chiavetta USB.

Il costo, per quello che il dispositivo offre, è lievemente sopra la media, risultando quindi una scelta ideale solo per utenti che non hanno alcun bisogno di usufruire di applicazioni di streaming o accedere a file video su HDD.

 

Pro

Tivùsat: Nella confezione è inclusa una scheda HD da inserire nello slot posteriore per poter iniziare fin da subito a visionare i propri programmi preferiti.

Update: Il firmware può essere aggiornato sia tramite porta USB sul retro sia tramite internet qualora abbiate collegato un cavo LAN, proveniente dal modem/router casalingo, nella porta Ethernet 10/100.

Risoluzione: Come ci si aspetterebbe il decoder supporta il Full HD, ovvero 1.920 x 1.080 pixel per la corretta visione di canali in alta definizione.

 

Contro

Telecomando: Non essendo universale, non potrete programmarlo per poter gestire anche i comandi diretti al TV, come per esempio la possibilità di regolare il volume.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

16 COMMENTI

Mimmo

June 13, 2021 at 3:46 pm

Vorrei sapere quale l’azienda che materialmente realizza questi benedetti decoder satellitari della BWARE venduti da Amazon in quanto, su internet non esiste.. traccia di essa.. ed inoltre, sembra che non forniste neanche assistenza tecnica sempre per il fatto che non esiste su internet, ma solo esclusivamente la vendita di questi decoder della BWARE…
Ma esiste realmente la BWARE è quali sono i veri contatti (Link, numero di telefono, pec, email…?????) la risposta me la puoi spedire anche tramite la mia email grazie…. sono molto distratto….

Risposta
Claudio M

June 15, 2021 at 7:03 pm

Salve Mimmo,

su Amazon è possibile trovare prodotti di qualunque tipo, sia quelli di brand conosciuti sia di marche meno note, che magari non sono ufficialmente distribuiti in Italia o che sono prodotti (spesso in Cina) e che risultano interessanti perché offrono caratteristiche tecniche di buon livello e un prezzo basso. Il risparmio che si ottiene, però, si rischia di pagarlo successivamente, nel caso si abbia bisogno dell’assistenza tecnica o di informazioni. In questa descrizione rientrano perfettamente i prodotti di Bware, validi ed economici ma che sembra non abbiano alle spalle un’azienda. E in effetti è molto probabile che sia così, che siano realizzati in qualche azienda cinese, marchiati Bware e quindi distribuiti tramite gli shopping online…

Saluti

Team N

Risposta
ANATOLIO

March 22, 2021 at 6:48 pm

Vorrei acquistare un decoder satellitare per visualizzare le tv straniere free in HD
tramite Hotbird e Astra e poter aggiornare il sistema e ,molto importante per me ,
poter registrare (tramite USB si puo’ avere HD?).Ho un Opticum AS XBOX, che capta molte stazioni, peccato che non registri.Grazie

Risposta
Claudio M

March 23, 2021 at 7:35 pm

Salve,

prova a dare un’occhiata al Thomson THS222 (lo trovi qui: https://www.amazon.it/dp/B01IOIRIE0). Si tratta di un ricevitore satellitare HD che consente di visualizzare tutti i canali free, anche quelli che trasmettono in alta definizione. Permette inoltre di memorizzare fino a 4.000 canali e, grazie alla presenza della porta USB, consente sia la riproduzione di contenuti sia la registrazione su chiavetta o hard disk esterno. Il prodotto, pur non essendo recentissimo, è ancora molto valido nonché venduto a un prezzo economico. Ti suggeriamo di effettuare tutti gli aggiornamenti del firmware previsti, così da poter sfruttare al meglio le varie opzioni e modalità.

Saluti

Team N

Risposta
Michele

February 28, 2021 at 10:33 pm

Esiste un decoder Tv Sat (almeno HD) con la funzione di mediacenter tamite porta ethernet? Non mi interessa la funzione di mediacenter da USB (ho tutto archiviato su NAS

Risposta
Claudio M

March 4, 2021 at 7:55 pm

Salve Michele,

hai bisogno di un decoder che abbia la capacità di gestire i server UPnP/DLNA disponibili nella tua rete domestica alla quale ovviamente devono essere connessi sia il ricevitore sia il NAS. Un prodotto che garantisce questa possibilità è questo di TeleSystem https://www.telesystem-world.com/0/1/it/catalogo-prodotti/ricevitori-digitali/decoder-satellitari/ts9020hd-tivusat/

Saluti

Team N

Risposta
PAOLO COLOMBI

December 4, 2020 at 3:06 pm

Buongiorno
Il mio TV Sony Bravia KDL42W809B può continuare tranquillamente a svolgere la funzione di monitor HD dopo lo switch-off dei segnali DVB da T a T2. Per sostituire integralmente i sintonizzatori della TV con un nuovo decoder combo che abbia i seguenti requisiti: DVB T2 HEVC 256 10; DVB S2; CI per scheda TV-SAT; UHD 4k da scalare a HD.
Mi potete dare un consiglio? Grazie
Paolo Colombi

Risposta
Claudio M

December 7, 2020 at 2:09 pm

Salve Paolo,

se desideri fare un passo avanti e acquistare un decoder che abbia tutte le caratteristiche da te citate (che in realtà sono piuttosto standard, a eccezione della compatibilità con il 4K), ti suggeriamo di dare un’occhiata al Telesystem TS Ultra 4K, in grado appunto di gestire l’Ultra HD HDR, compatibile con tutti i più recenti standard di visione e audio e dotato di due slot CI+ per schede. Insomma uno dei decoder più interessanti tra quelli in vendita online e che puoi trovare qui: https://www.amazon.it/TELE-System-ULTRA-Cavo-set-top/dp/B01G858XUE/

Saluti

Team N

Risposta
Iacopo

November 14, 2020 at 9:56 am

Buongiorno, esiste un decoder sat (HD, tivusat) che abbia il fermo immagine live?

Risposta
Claudio M

November 16, 2020 at 5:54 pm

Salve Iacopo,

diciamo che in linea di massima si tratta di una funzione che molti dispositivi offrono, in abbinamento con quella che consente di registrare i programmi. Detto ciò, questo modello tra le varie opzioni ha anche quella di pausa di un programma in diretta: https://www.amazon.it/Digiquest-8500CI-HD-Satellitare-Interface/dp/B06XP9YBTX

Saluti

Team N

Risposta
Max

October 17, 2020 at 2:24 pm

Buongiorno, possiedo un dec.Humax 6800s volevo sapere gentilmente se è l’ultimo modello , qual’è l’ultima versione software disponibile.
Grazie Max .

Risposta
Claudio M

October 19, 2020 at 7:04 pm

Salve Max,

a meno che tu non abbia disattivato la funzione, i decoder Humax aggiornano automaticamente il loro software quando viene resa disponibile una nuova versione. Detto questo nel caso tu voglia scaricare l’ultimo firmware disponibile, per poi metterlo su una chiavetta ed effettuare l’update manuale tramite USB, lo puoi trovare qui: https://it.humaxdigital.com/support/?category_id=35&product_id=2751&curr_page=sw_release

Saluti

Team N

Risposta
Cleopatra

October 3, 2020 at 11:23 am

Buongiorno
Mi potete consigliare un ricevitore satellitare HD al posto del mio vecchio I-CAN 1110SH
grazie

Risposta
Claudio M

October 5, 2020 at 2:42 pm

Buongiorno Cleopatra,
visto che ti sei trovata bene con un modello di i-Can ti suggeriamo un altro prodotto della stessa azienda, ovvero il 4000S (lo trovi cliccando qui) un decoder digitale satellitare HD, veloce e che garantisce l’accesso alla programmazione Free e tivùsat HD. Grazie alla presa Ethernet si collega facilmente a Internet così da avere accesso alle numerose applicazioni di video streaming. Tra le funzionalità spicca quella di Registrazione su chiavetta USB mentre gli standard DiSEqC e UNICABLE ne certificano la compatibilità con gli impianti più diffusi.

Buona giornata
Team N

Risposta
Roberta

March 11, 2020 at 10:36 pm

Vorrei un decoder tivù sat 4k Ultra HD marca i-can dove posso trovarlo?

Risposta
Claudio

March 16, 2020 at 7:43 pm

Salve Roberta,

l’azienda i-Can non ha attualmente nel suo catalogo nessun decoder tivùsat compatibile con la risoluzione 4K. Dunque soddisfare la tua richiesta non è possibile. Ci sono però modelli realizzati da altre aziende che supportano l’Ultra HD, anche se al momento non sono moltissimi e la qualità media non è di quelle che lasciano a bocca aperta. Comunque se vuoi dare loro un’occhiata, puoi trovare lo Strong SRT 7840 qui: https://www.amazon.it/Strong-SRT-7840-ricevitore-satellitare/dp/B07JNH2MT6/ tenendo presente che soffre di qualche problema a livello software e di una certe lentezza nella gestione dei menù e dei canali; oppure l’Opentel UHD 4000 (https://www.amazon.it/OPENTEL-UHD-4000-TVS-Satellitare/dp/B07TG9RG6P/) dalla ricca dotazione di funzionalità ma che ha qualche impasse per quanto riguarda la gestione del Wi-Fi e tempi di accensione davvero lunghi… Insomma diciamo che al momento si tratta di prodotti ancora un po’ acerbi, dunque noi attenderemo ancora qualche tempo prima di acquistarne uno, visto che facilmente ne usciranno di nuovi nei prossimi mesi.

Saluti

Team Nafura

Saluti

Risposta