Come usare uno smartphone Samsung

Ultimo aggiornamento: 23.02.24

 

Non tutti i consumatori possiedono o hanno acquistato in passato uno smartphone del brand Samsung, è logico dunque supporre che alcuni, soprattutto i meno pratici con tali dispositivi, possano incontrare delle difficoltà nel setup iniziale.

 

Non lasciatevi però prendere dal panico poiché si tratta di impostazioni molto semplici.

Con il nuovo telefono a portata di mano, inserite la vostra scheda SIM nello slot apposito e iniziate ad accenderlo premendo il relativo pulsante. Appariranno i primi loghi del brand e verrete riportati subito alla procedura guidata di setup. 

La prima impostazione da scegliere è la lingua, selezionate dunque italiano per passare alla selezione della rete internet.

Inizialmente lo smartphone chiederà una connessione Wi-Fi, per scaricare eventuali aggiornamenti, ricordate dunque che sarebbe meglio eseguire questa operazione in casa.

Non andrete così incontro a costi aggiuntivi con una connessione dati dell’operatore telefonico mobile. Selezionate la vostra connessione casalinga e impostate la password, solitamente scritta sullo sticker sotto il modem/router.

Le pagine successive saranno invece legate all’accettazione dei termini e delle condizioni di Samsung.

Per alcune è obbligatorio acconsentire al trattamento dei dati mentre per altre potrete deselezionare la spunta, come per esempio quella legata alle informazioni di marketing.

 

Account Google

Come tutti i dispositivi Android, bisogna possedere un account Google per poter utilizzare tutte le funzionalità, se non lo avete potrete aggiungerlo in seguito.

Ma vi consigliamo caldamente di realizzare un profilo per poter accedere ad applicazioni come il calendario, album di fotografie, Google maps e tutto il pacchetto offerto dal colosso statunitense.

Una volta terminata questa procedura potrete anche decidere di impostare metodi di sblocco alternativi, qualora lo smartphone lo consenta, come il riconoscimento facciale e delle impronte.

 

Come resettare lo smartphone Samsung

Con il “reset” si intende un ripristino dello smartphone alle impostazioni di fabbrica.

Quando è utile effettuare questa procedura?

Immaginate di aver un nuovo smartphone e magari volete cedere quello che usavate prima a un amico, prima di consegnarglielo è importante rimuovere tutti i vostri dati e riportare il dispositivo allo stato originale. 

Collegate dunque lo smartphone al PC ed effettuate un backup dei dati utilizzato l’applicazione Smart Switch di Samsung.

Questa si scarica dal sito internet ufficiale della compagnia e molto utile anche per gestire i vostri file, come scaricare musica su smartphone Samsung o trasferire foto.

Si tratta di un’operazione estremamente semplice e guidata, non dovrete dunque avere particolari conoscenze in ambito informatico,

Una volta realizzato il backup potrete procedere al reset, scollegate dunque il prodotto dal PC e recatevi nelle impostazioni.

Alla voce “Backup e ripristino”, troverete una pagina chiamata “Ripristina dati di fabbrica”, cliccando su questa voce potrete eliminare qualsiasi traccia dei vostri dati, proprio come se lo smartphone fosse appena stato rimosso dalla sua confezione.

Il telefono si riavvierà e in circa 15 minuti completerà il procedimento.

Se nello smartphone avete una scheda microSD con dati aggiuntivi, ricordate di rimuoverla e inserirla nel nuovo telefono prima di vendere o cedere quello vecchio.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI