Gli 8 migliori smartphone Samsung del 2022

Ultimo aggiornamento: 29.11.22

 

Smartphone Samsung – Opinioni, analisi e guida all’acquisto

 

Samsung è un produttore che si è ritagliato nel tempo il suo spazio in ambito tecnologico, con TV e smartphone che popolano ormai il mercato.

Tra gli smartphone più convincenti abbiamo: Galaxy A50 6.4’’ Dual SIM, sia economico sia performante; Galaxy A33 ha nella ricca componente fotografica uno dei suoi tratti distintivi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Gli 8 migliori smartphone Samsung – Classifica 2022

 

La classifica dei migliori smartphone Samsung del 2022, che potete trovare direttamente qui in basso, è stata realizzata prendendo in considerazione i dispositivi più convincenti realizzati dal brand sudcoreano nel corso degli ultimi anni.

Troverete prodotti interessanti non solo per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo ma persino offerte top di gamma, dal prezzo superiore alla media ma dalle notevoli prestazioni.

 

Smartphone Samsung in offerta

 

1. Samsung Galaxy A50 6.4’’ memoria 128GB RAM 4GB Dual SIM

 

Tra i più venduti troviamo il Galaxy A50, un modello Samsung 2019 che unisce il meglio della tecnologia sudcoreana.

Oltre a una batteria dalla lunga durata, da 4.000 mAh, sono presenti ben 4 GB di RAM e una memoria interna da 128 GB espandibile.

Si tratta di caratteristiche che avvicinano A50 ai top di gamma pur senza avere un prezzo di vendita elevato.

Il display è il fiore all’occhiello dello smartphone, parliamo di un Infinity-U Super AMOLED da 6,4 pollici con un rapporto 19:5:9, perfetto per la visione di video e foto.

Garantisce infatti un comfort notevole adattandosi con I suoi profili bombati alla mano degli utenti.

Uno degli elementi che invece non riesce a convincere del tutto è il lettore di impronte digitali che si rivela poco reattivo e quindi non adatto per utilizzi continui per sbloccare lo schermo.

I consumatori consigliano di sfruttarlo saltuariamente e solo come sistema di riconoscimento per alcune app importanti come quelle bancarie e simili. 

 

Pro

Prezzo: Il costo del dispositivo non è il più basso tra quelli proposti nella nostra classifica, tuttavia è comunque abbastanza contenuto da rappresentare una scelta interessante.

Display: Il Super Amoled della categoria Infinity-U è tra i più comodi da tenere in mano per i consumatori, grazie soprattutto alla sua particolare conformazione.

Autonomia: Con una batteria da 4.000 mAh non dovrete preoccuparvi di non riuscire ad arrivare a fine giornata.

 

Contro

Impronte digitali: Ormai ne sono dotati tutti gli smartphone di nuova generazione ma con risultati molto differenti. In questo caso il dispositivo non è reattivo e quindi sarebbe meglio non usarlo sempre.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung 5G

 

2. Samsung Galaxy A33 Display SuperAmoled 6,4 pollici

 

Non esiste un vero e proprio miglior smartphone Samsung, tuttavia esistono dispositivi ottimi per le singole esigenze, in particolare quella di sfruttare il 5G.

Il Galaxy A33, in particolare, riesce a essere appetibile sia per gli utenti che vogliono uno smartphone con display ampio e performante reparto fotografico.

Parliamo infatti di uno schermo SuperAmoled da 6,4 pollici da 2.400 x 1.080 pixel, sia un prodotto performante e veloce nell’esecuzione delle applicazioni, caratteristiche ottenibili grazie ai 6 GB di memoria RAM e un processore octa core.

La memoria di archiviazione è di ben 128 GB, con possibilità di espansione con l’inserimento di una scheda microSD nello slot relativo.

Ciò per cui A33 si distingue è il comparto fotografico, che vanta la bellezza di quattro obiettivi: quella principale è da 40 Megapixel, cui si affiancano quella Ultra-grandangolare, la Macro Camera e quella di profondità.

Tenete presente che nella confezione non ci sono nè gli auricolari nè il caricabatteria (ma solo il cavo USB).

Pro

Display: Molto bello, sia in virtù delle sue dimensioni, sia della risoluzione Full HD+.

Fotocamere: Gli scatti sono brillanti e dettagliati ma soprattutto è possibile spaziare tra quattro obiettivi, così da trovare quello giusto a seconda della situazione.

Veloce: 6 GB di RAM sono ormai il minimo indispensabile per avere uno smartphone scattante e reattivo, sia in fase di navigazione sia eseguendo applicazioni.

 

Contro

Confezione: Piuttosto scarna visto che mancano sia gli auricolari sia il caricabatterie (c’è solo in cavetto USB).

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung Dual Sim

 

3. Samsung Galaxy J5 memoria 16GB RAM 2GB fotocamera 13 MP Dual SIM

 

Il Samsung J5 della serie Galaxy è una delle opzioni per chi vuole spendere poco ma non vuole rinunciare a possedere un telefono del brand.

Una volta abituati al sistema operativo personalizzato Samsung, infatti, il passaggio ai concorrenti potrebbe essere difficile.

Se non avete la necessità di scegliere un top di gamma, ma vi accontentata di qualcosa di più modesto con uno schermo da 5,2 pollici e una risoluzione HD pari a 1.280 x 720 pixel, allora il J5 può essere una buona opzione.

Dovrete comunque rinunciare alla comodità di una memoria interna capiente, in questo caso parliamo di 16 GB anche se espandibili tramite scheda microSD, e a una fotocamera in grado di effettuare scatti in qualsiasi condizione di luce.

Ma potrete contare sulla presenza di due slot per SIM, che potrete utilizzare simultaneamente.

Uno dei problemi riscontrati è la lentezza di gestione di alcune applicazioni, soprattutto quelle più pesanti. Con 2 GB di RAM, però, non ci si poteva aspettare di più.

 

Pro

Costo: Secondo i pareri espressi dai consumatori, il prezzo è abbastanza basso da poter essere preso in considerazione pur se non presenta hardware all’ultimo grido.

Compatto: Ideale per chi è alla ricerca di smartphone piccoli e che non riesce proprio a gestire i dispositivi più nuovi che presentano schermi più grandi di 6 pollici.

Memoria espandibile: Quella base è di soli 16 GB, tuttavia potrete acquistare o usare una microSD che già possedete per archiviare foto e video.

 

Contro

RAM: Come spesso accade per gli smartphone di fascia bassa, si creano colli di bottiglia usando applicazioni pesanti a causa del quantitativo di RAM, in questo caso soli 2 GB.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung Serie M

 

4. Samsung Galaxy M13 con Display da 6,6 pollici

 

Lo smartphone Samsung Galaxy M13 riesce a proporsi come un prodotto sostanzialmente economico e garantire alcune caratteristiche degne di nota.

Per esempio il display Super AMOLED da 6,6 pollici dalla risoluzione Full HD+ e una batteria da 5.000 mAh che permettte di arrivare senza fatica alla fina della giornata.

Il processore è affiancato da 4 GB di RAM mentre la memoria di archiviazione è di 128 GB ma può eventualmente essere incrementata con una scheda microSD.

Esteticamente piace per la scocca dai bordi morbidi e arrotondati e di una parte posteriore in cui spiccano le tre fotocamere: quella principale da 40 Megapixel, più una Ultra-grandangolare e una di profondità.

Uno dispositivo divertente e non eccessivamente costoso, ideale come regalo per i propri figli che vogliono magari iniziare a usare il loro primo smartphone.

 

Pro

Prezzi bassi: Tenendo conto delle caratteristiche tecniche, si fa apprezzare per il costo. Se avete un budget limitato, potrebbe essere l’ideale come regalo.

Memoria: Mette a disposizione 128 GB che, grazie allo slot di espansione microSD, potrete aumentare a discrezione.

Tripla fotocamera: Il reparto imaging è di buon livello, sia per la qualità degli scatti sia per la presenza di tre obiettivi differenti.

 

Contro

RAM: Il quantitativo di cui è dotato il prodotto è basso per offrire prestazioni impeccabili, in particolare a chi usa molte applicazioni, magari anche in multitasking.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung A5

 

5. Samsung Galaxy A5 memoria 32GB RAM 3GB display Super AMOLED 5.2’’ Full HD

 

Tra le offerte proposte non poteva mancare uno dei vecchi top di gamma Samsung, ovvero il modello Galaxy A5.

Pur con qualche anno alle spalle il dispositivo riesce a difendersi ancora bene grazie a delle caratteristiche non l’hanno relegato a una fascia bassa, rappresentando una scelta interessante per chi ha un budget intermedio. 

Grazie a 3 GB di RAM è ancora possibile eseguire applicazioni senza preoccuparsi eccessivamente di rallentamenti o crash improvvisi.

Con un display Super AMOLED da 5,2 pollici potrete inoltre godervi contenuti multimediali in Full HD usando servizi streaming come il popolare Netflix.

Meno convincente è la fotocamera posteriore, non delle migliori poiché fatica in condizioni di scarsa luminosità nonostante comunque un’ottica di buona fattura e con una qualità di 16 megapixel.

Gli utenti apprezzano comunque il design del dispositivo e la presenza di un Gorilla Glass resistente e in grado di proteggere adeguatamente lo schermo.

 

Pro

Memoria: 32 GB potrebbero sembrare pochi oggigiorno ma grazie allo slot microSD, se avrete bisogno di ulteriore spazio, potrete ampliarlo con una scheda fino a 256 GB.

Full HD: Chi ha detto che guardare contenuti multimediali sullo smartphone non è soddisfacente?

Con uno schermo dalla risoluzione pari a 1.920 x 1.080 pixel e la brillantezza di un Super AMOLED da 5,2 pollici, il Galaxy A5 si rivela ancora in grado di dare soddisfazioni in questo frangente.

Design: L’aspetto estetico degli smartphone Samsung è sempre accattivante ma il modello Galaxy A5 presenta degli accorgimenti che fanno la differenza come l’elegante vetro posteriore che si curva verso i bordi.

 

Contro

Fotocamera: Pur avendo 16 megapixel a disposizione, questo elemento dello smartphone fatica un po’ a tenere il passo, soprattutto in ambienti non illuminati da fonti di luce esterne.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung pieghevole

 

6. Samsung Galaxy Z Flip 4 5G

 

Lo smartphone Samsung Galaxy Z Flip 4 è l’ultimo nato della famiglia dei modelli pieghevoli, che rappresentano i top di gamma della casa sudcoreana.

L’innovativa tecnologia consente di piegare praticamente a metà il dispaly, il che conferisce allo Z Flip 4 una forma inusuale e che può essere sfruttata in modi differenti in base a se decidete di tenerlo aperto e piegato a 75, 90 o 115 gradi. Scelta particolarmente originale e azzeccata quando si devono scattare foto e selfie.

Il dispositivo con OS Android è uno dei più robusti del panorama, visto che sfrutta l’esclusivo Corning Gorilla Glass Victus +, ovvero un vetro praticamente impossibile da scalfire, nonché un livello di resistenza IPX8.

Grazie al secondo display esterno da 1,9 pollici è facile controllare le notifiche in modo veloce, senza nemmeno dover aprire lo smartphone.

Altre caratteristiche degne di menzione: memoria di archiviazione da 256 GB, qualità complessiva dei materiali elevatissima… così come il prezzo che è decisamente elitario.

 

Pro

Poliedrico: La particolare forma e la possibilità di piegarlo mettono a disposizione una serie di modalità che ne incrementano la soddisfazione d’uso.

Display: I Super AMOLED di Samsung sono perfetti per la visione di contenuti multimediali. Nello Z Flip 4 ce n’è anche un secondo, per visualizzare le notifiche al volo

Materiali: Quelli utilizzati per scocca e display sono di altissimo livello. Abbiamo a che fare con un vero e proprio top di gamma.

 

Contro

Elitario: Costa tantissimo. Un prezzo elevatissimo che lo rende una scelta solo per chi ha un budget davvero consistente a disposizione.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung S7

 

7. Samsung Galaxy S7 memoria 32GB RAM 4GB display Super AMOLED 5.1’’ Full HD

 

Non tutti amano smartphone dallo schermo ingombrante e per questi utenti Samsung S7 potrebbe rappresentare una valida scelta.

Il display è infatti da 5,1 pollici e, sebbene un po’ più piccolo se effettuiamo una rapida comparazione con top di gamma più recenti, notiamo che la risoluzione massima è maggiore, ovvero 2.560 x 1.440 pixel.

Un ulteriore punto a favore, oltre alla compattezza, è la presenza di 4 GB di RAM:

una rarità tra i dispositivi della stessa fascia di prezzo e che consente di navigare su internet con estrema fluidità, passando di pagina in pagina senza incappare in blocchi del software.

Alcuni consumatori hanno lamentato, come unico vero e proprio svantaggio, l’assenza di una versione Dual SIM, non potrete dunque sfruttare diversi numeri contemporaneamente, una comodità oggigiorno da non sottovalutare.

Ottime invece le prestazioni della fotocamera posteriore da 12 megapixel, grazie soprattutto alla tecnologia dual pixel che migliora la velocità e la precisione della messa a fuoco, anche dei soggetti in movimento.

 

Pro

Display: Compatto rispetto a prodotti del 2019 ma ancora in grado di dire la sua, con una risoluzione elevata e superiore al Full HD.

RAM: Con un quantitativo pari a 4 GB, il prodotto si rivela scattante e reattivo anche in situazioni di multitasking, con apertura simultanea di più pagine internet e applicazioni.

Fotocamera: I 12 megapixel potrebbero non impressionare, tuttavia bisogna tener conto della tecnologia dual pixel che migliora tutti i tempi di risposta e la resa degli scatti.

 

Contro

SIM: Non esistono modelli di S7, nel nostro Paese, che supportino la doppia scheda SIM. Se avete due numeri di telefono e volete usare un solo smartphone, potrebbe non essere la scelta migliore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Smartphone Samsung S22

 

8. Samsung Galaxy S22 Ultra 5G

 

Altro modello top di gamma, il Samsung Galaxy S22 Ultra prosegue nel solco della tradizione dei modelli appartenenti alla serie S.

Nello specifico questo di cui parliamo è uno dei modelli più performanti (e costosi) attualmente sul mercato, visto che vanta uno strepitoso display Dynamic Amoled 2X da 6,8 pollici, connettività 5G, processore affiancato da 12 GB di RAM e con 512 GB di spazio di archiviazione (nel caso è possibile optare anche per tagli differenti, meno cari).

Altro tratto distintivo è il pennino S Pen integrato nella scocca e che, una volta estratto, si trasforma in una vera e propria penna per prendere appunti direttamente sul display ma anche per modificare video e immagini.

Il comparto fotografico è straordinario e sfrutta tutta l’esperienza di Samsung in materia. Un cenno va fatto sia alla fotocamera principale da 108 Megapixel pensata per catturare più luce e dettagli, sia ancora alla funzione Nightography che illumina la notte in modo da ottenere scatti notturni mai visti.

 

Pro

Display: Davvero al top sotto ogni punto di vista. Si propone come uno dei migliori schermi mai visti su uno smartphone.

Pennino: L’S Pen è integrato nella scocca e, una volta estratto, amplia a dismisura le possibilità di utilizzo dell’S22 Ultra.

Fotocamera: La resa degli scatti è ottima, pure in condizioni luminose tutt’altro che ottimali, grazie anche alla modalità Nightography.

 

Contro

Prezzo: La versione top, con 12 GB di RAM e 512 GB di memoria, costa molto. Il che rende l’S22 uno smartphone per pochi.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere i migliori smartphone Samsung

 

Gli smartphone, si sa, non hanno una lunghissima vita e spesso sia per necessità, sia per rincorrere l’ultimo trend, ci si ritrova a cambiarlo dopo qualche anno di vita.

Se anche per voi è arrivato il momento di sostituire il telefono, potrete fare affidamento sulla nostra guida che vi aiuterà a capire quale smartphone Samsung comprare.

Hardware

Se siete completamente a digiuno di tecnologia e volete sapere come scegliere un buon smartphone Samsung, seguite attentamente i nostri consigli sull’hardware.

Questi dispositivi non devono essere solo esteticamente piacevoli ma anche performanti.

Tra le caratteristiche principali da prendere in considerazione abbiamo dunque lo spazio di archiviazione, ovvero la capienza della memoria interna del telefono. 

Solitamente questa può andare da un minimo di 16 GB, per i modelli più vecchi, fino a 64 GB o anche 128 GB per quelli più nuovi.

Non è sempre necessario scegliere smartphone con molto spazio a disposizione poiché in alternativa si può optare per l’acquisto di una scheda microSD che fungerà da memoria esterna, ampliando di fatto la capacità dello smartphone. C

iò a cui dovrete prestare attenzione, dunque, è la presenza o meno dello slot micro SD, chiaramente indicato nella scheda tecnica di ogni prodotto.

 

Veloce

Vi sarà sicuramente capitato più volte di assistere a rallentamenti notevoli durante l’esecuzione di applicazioni o apertura di pagine internet, ciò dipende non solo dal processore del dispositivo, ma anche dalla quantità di RAM.

Se per i processori è richiesto un po’ di studio in più per riconoscerli, per la RAM basta guardare il quantitativo per sapere subito se si tratta di uno smartphone di fascia bassa, media o alta. 

I primi hanno solitamente 2 o 3 GB di RAM, a livello intermedio aumentano a 4 GB mentre tra i top di gamma troviamo quelli con 6 oppure 8 GB.

Più alto sarà questo numero e più veloce e reattivo sarà lo smartphone, anche sotto stress e in condizioni di multitasking.

 

Display

L’interfaccia tramite la quale tutte le informazioni sono convogliate all’utente.

L’importanza dello schermo è cruciale poiché deve essere resistente, dai colori brillanti e con una risoluzione che sia perlomeno pari a Full HD, ovvero 1.920 x 1.080 pixel. 

Il display è uno degli elementi che i consumatori appassionati di film e serie TV in streaming dovrebbero valutare con molta attenzione.

Se utilizzate dunque applicazioni come Infinity, Amazon Prime Video, Netflix e simili, potreste voler scegliere uno smartphone che sia dotato delle migliori tecnologie.

Ricondizionato o no?

Spesso è possibile trovare, tra i prodotti venduti online, anche smartphone ricondizionati. Di cosa si tratta di preciso?

Sono dispositivi non più sigillati o usati, riportati però allo stato originale, sia dal punto di vista software sia da quello hardware.

Si tratta dunque di un usato garantito, dal costo estremamente inferiore rispetto a un prodotto nuovo, ideale se volete acquistare uno smartphone, magari anche un nuovo top di gamma, senza spendere però somme proibitive.

 

 

 

Domande frequenti

 

Come trasferire le foto da smartphone Samsung a PC?

Come per molti altri smartphone, il modo più semplice e veloce per trasferire i propri scatti sul computer, per metterli al sicuro magari creando delle copie di backup, è collegare i due dispositivi tramite cavo USB.

Una volta effettuata la procedura, il computer installerà in automatico i driver necessari per riconoscere il dispositivo collegato e, successivamente, vi permetterà di accedere alle cartelle secondarie dello smartphone. 

Per recuperare dati di natura testuale o simili dovrete selezionare la cartella Android, recandovi poi in quella Download, mentre, per quanto riguarda le foto, dovrete aprire la directory chiamata “DCIM”.

All’interno di questa avrete svariate sotto-cartelle dove saranno archiviate le vostre foto e non vi resterà che copiarle o tagliarle per trasferirle sul computer.

In alternativa è possibile utilizzare anche un software automatico chiamato Samsung Smart Switch, scaricarlo dal sito internet ufficiale della compagnia.

 

Come trasferire i dati da uno smartphone Samsung a un altro?

Acquistando un nuovo smartphone dello stesso brand, è possibile trasferire tutti i dati salvati da quello vecchio senza dover passare per pratiche lunghe ed estenuanti.

Il modo più veloce è tramite l’applicazione Samsung Smart Switch, scaricabile sul sito ufficiale Samsung.

Dopo averlo installato sul vostro computer potrete collegare il vecchio smartphone tramite cavo USB e iniziare una procedura di backup. 

Aprendo Samsung Smart Switch vi troverete di fronte una schermata che indica nome e versione dello smartphone collegato, tutto ciò che dovrete fare è cliccare sul pulsante blu con scritto “Esegui backup”.

Dopo aver completato la procedura potrete scollegare il vecchio smartphone e collegare quello nuovo. Ora non resterà che cliccare su “Ripristina” e tutti i dati vecchi verranno copiati sul dispositivo appena acquistato.

Qualora vogliate selezionare i file manualmente dovrete invece cliccare su “Seleziona una cartella di backup diversa”, potrete così scegliere quali contenuti multimediali copiare.

Se non doveste avere un computer da usare come tramite, Samsung Smart Switch è disponibile anche come applicazione per sistemi Android.

Basterà scaricarla sullo smartphone vecchio e su quello nuovo per fare un backup da inviare immediatamente in modalità wireless.

 

Come bloccare uno smartphone Samsung?

Quando si subisce un furto e vi viene sottratto lo smartphone, si pongono tutta una serie di problematiche legate alla sicurezza dei propri dati.

Sul telefono sono ormai archiviate informazioni sensibili a cui sarebbe meglio terzi non accedessero.

Per questo motivo è possibile bloccare il telefono o cancellare i dati presenti da remoto ma solo se questo è acceso e connesso alla rete internet. 

Se il telefono è spento oppure offline non potrà essere bloccato e dovrete passare a una soluzione più drastica:

il blocco dell’IMEI, un codice che potete trovare nella confezione dello smartphone e che, fornito al proprio gestore, permette di bloccarne il funzionamento su scala nazionale.

Non dimenticate poi di sporgere denuncia per furto in modo che, qualora il telefono dovesse essere rintracciato, possa essere restituito alle autorità competenti.

 

 

 

Come usare uno smartphone Samsung

 

Non tutti i consumatori possiedono o hanno acquistato in passato uno smartphone del brand Samsung, è logico dunque supporre che alcuni, soprattutto i meno pratici con tali dispositivi, possano incontrare delle difficoltà nel setup iniziale.

Non lasciatevi però prendere dal panico poiché si tratta di impostazioni molto semplici.

Con il nuovo telefono a portata di mano, inserite la vostra scheda SIM nello slot apposito e iniziate ad accenderlo premendo il relativo pulsante. Appariranno i primi loghi del brand e verrete riportati subito alla procedura guidata di setup. 

La prima impostazione da scegliere è la lingua, selezionate dunque italiano per passare alla selezione della rete internet.

Inizialmente lo smartphone chiederà una connessione Wi-Fi, per scaricare eventuali aggiornamenti, ricordate dunque che sarebbe meglio eseguire questa operazione in casa.

Non andrete così incontro a costi aggiuntivi con una connessione dati dell’operatore telefonico mobile. Selezionate la vostra connessione casalinga e impostate la password, solitamente scritta sullo sticker sotto il modem/router.

Le pagine successive saranno invece legate all’accettazione dei termini e delle condizioni di Samsung.

Per alcune è obbligatorio acconsentire al trattamento dei dati mentre per altre potrete deselezionare la spunta, come per esempio quella legata alle informazioni di marketing.

 

Account Google

Come tutti i dispositivi Android, bisogna possedere un account Google per poter utilizzare tutte le funzionalità, se non lo avete potrete aggiungerlo in seguito.

Ma vi consigliamo caldamente di realizzare un profilo per poter accedere ad applicazioni come il calendario, album di fotografie, Google maps e tutto il pacchetto offerto dal colosso statunitense.

Una volta terminata questa procedura potrete anche decidere di impostare metodi di sblocco alternativi, qualora lo smartphone lo consenta, come il riconoscimento facciale e delle impronte.

 

Come resettare lo smartphone Samsung

Con il “reset” si intende un ripristino dello smartphone alle impostazioni di fabbrica.

Quando è utile effettuare questa procedura?

Immaginate di aver un nuovo smartphone e magari volete cedere quello che usavate prima a un amico, prima di consegnarglielo è importante rimuovere tutti i vostri dati e riportare il dispositivo allo stato originale. 

Collegate dunque lo smartphone al PC ed effettuate un backup dei dati utilizzato l’applicazione Smart Switch di Samsung.

Questa si scarica dal sito internet ufficiale della compagnia e molto utile anche per gestire i vostri file, come scaricare musica su smartphone Samsung o trasferire foto.

Si tratta di un’operazione estremamente semplice e guidata, non dovrete dunque avere particolari conoscenze in ambito informatico,

Una volta realizzato il backup potrete procedere al reset, scollegate dunque il prodotto dal PC e recatevi nelle impostazioni.

Alla voce “Backup e ripristino”, troverete una pagina chiamata “Ripristina dati di fabbrica”, cliccando su questa voce potrete eliminare qualsiasi traccia dei vostri dati, proprio come se lo smartphone fosse appena stato rimosso dalla sua confezione.

Il telefono si riavvierà e in circa 15 minuti completerà il procedimento.

Se nello smartphone avete una scheda microSD con dati aggiuntivi, ricordate di rimuoverla e inserirla nel nuovo telefono prima di vendere o cedere quello vecchio.

 

 

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI