contact

Mobile gaming: la passione degli italiani 

Ultimo aggiornamento: 27.02.24

 

Il mobile gaming, nelle sue svariate forme, ha registrato una crescita significativa nel nostro Paese, seguendo la tendenza globale di aumento della popolarità dei giochi su dispositivi mobili. Scopriamo perché.  

Il mobile gaming sta vivendo una crescita costante in Italia, con un aumento degli utenti, una maggiore varietà di giochi disponibili e un impatto economico significativo. La tecnologia e l’accessibilità dei dispositivi mobili continuano a favorire lo sviluppo di questo settore, che si prevede continuerà a espandersi nel prossimo futuro. Entriamo maggiormente nel dettaglio

 

I numeri del successo

Secondo uno studio condotto dalla società di ricerca di mercato Doxa, nel 2021 il 41% degli italiani ha utilizzato videogiochi su smartphone o tablet, con una crescita importante rispetto al 2019. La diffusione sempre maggiore di dispositivi mobili di alta qualità e la disponibilità di connessioni Internet stabili e veloci hanno sensibilmente contribuito a questo aumento. L’Italia ha un’elevata penetrazione degli smartphone, con una vasta percentuale di persone che possiedono e utilizzano device mobili. Sempre secondo i dati del 2021, circa il 74% della popolazione italiana possiede uno smartphone, il che crea una base solida per l’espansione del mobile gaming.

 

Tipologia di giochi

Uno dei principali vantaggi del mobile gaming è la sua accessibilità e portabilità. I dispositivi mobili, infatti, consentono ai giocatori di divertirsi ovunque si trovino, senza la necessità di hardware specifico o di un luogo fisico dedicato al gioco. 

L’industria del mobile gaming in Italia sta conoscendo una crescita significativa, con un aumento del numero di sviluppatori indipendenti e delle aziende che si concentrano sulla creazione di giochi per dispositivi mobili. Ciò ha portato a una maggiore diversità di titoli disponibili per gli utenti italiani. 

Ma quali sono quelli più apprezzati e popolari? La lista è ampia e variegata e include molti generi, differenti come puzzle game, giochi d’azione, strategici, arcade, casual e giochi di ruolo. I giochi di tipo “free-to-play”, con possibilità di acquisti in-app, sono particolarmente diffusi, consentendo agli utenti di giocare gratuitamente e aggiungendo la possibilità di acquistare oggetti o vantaggi all’interno del gioco. 

Questo ha un impatto significativo sull’economia italiana. Le spese degli utenti per acquisti in-app e abbonamenti contribuiscono alle entrate delle aziende di giochi mobili, mentre lo sviluppo e la distribuzione creano opportunità di lavoro e investimenti nell’industria.

La passione per i casino online

Una sottocategoria dei mobile game sono le app e i siti di casino online, che uniscono l’adrenalina del gioco al brivido della possibilità di vincere soldi veri. Questa tipologia è molto popolare e include numerose varianti, a cominciare dalle slot machine, che sono particolarmente amate, così come il blackjack, la roulette e il poker. Molti casinò online offrono anche giochi in modalità live, in cui gli appassionati possono interagire con veri croupier e altri giocatori tramite streaming video.

Secondo Erik King uno dei principali aspetti del successo dei giochi di casinò online è l’accessibilità. I giocatori possono accedervi 24 ore su 24, sette giorni su sette, da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, utilizzando smartphone o tablet. Ciò consente agli appassionati di godere dei giochi da casinò senza la necessità di recarsi fisicamente in una struttura tradizionale.

 

Gli eSport 

L’Italia ha visto anche una crescita nel settore degli eSports, ovvero le competizioni di giochi elettronici a livello professionale. Molti mobile game hanno iniziato ad avere tornei ufficiali, offrendo agli appassionati la possibilità di sfidarsi o di seguire le partite in streaming. 

Le competizioni più popolari includono titoli come League of Legends, Counter-Strike: Global Offensive, Overwatch, FIFA e Fortnite. L’Italia ha anche ospitato importanti eventi internazionali, per esempio, diverse tappe del circuito Intel Extreme Masters, uno dei più grandi tornei al mondo, che ha attirato – a Milano – gamer e appassionati da tutto il globo.

Le squadre italiane di eSports – come i Mkers (che competono in diversi giochi), QLASH (con focus su Clash Royale, FIFA e Brawl Stars) e i Panthers (specializzati in Rainbow Six Siege) – stanno diventando sempre più competitive e si stanno facendo un nome nella scena internazionale. 

Come accennato, oltre ai giocatori professionisti, ci sono anche molti appassionati di eSports che seguono le competizioni, partecipano a eventi locali e si uniscono a comunità online. Le piattaforme di streaming come Twitch hanno un seguito significativo, consentendo agli spettatori di seguire le partite, interagire con i giocatori e discutere.

L’interesse degli sponsor e degli investitori, infine, è in crescita e molte aziende italiane, sia nel settore tecnologico sia in altri settori, stanno iniziando a sostenere i team e gli eventi, individuando un’opportunità di raggiungere un pubblico giovane e appassionato.

 

Vuoi saperne di più? Scrivici!

0 COMMENTI